Versione desktop / mobile

XXIX Premio di Poesia dialettale intemelia U Giacuré: la serata, i premiati

XXIX Premio di Poesia dialettale intemelia U Giacuré: la serata, i premiati

Giovedì sera, a Vallebona, si è svolta la serata di premiazione de U Giacuré 2016. Dei 24 partecipanti, buona parte erano presenti alla manifestazione ed hanno letto in pubblico i propri componimenti, alternati all’esecuzione di brani musicali eseguiti dalla brava chitarrista Marisa Fagnani.
U Giacuré a Vallebona è pressoché diventato una tradizione. Per quindici anni l’Associazione culturale A Cria ha “ospitato” la rassegna di poesie in vernacolo durante l’estate, per poi ereditare, quattro anni or sono, il Premio vero e proprio, assumendosi l’onere e l’onore di continuare l’opera della sua istitutrice, signora Marisa Amalberti De Vicenti.
Nel timore di una potenziale pioggerellina prevista da ogni meteo, la serata ha avuto momenti di incertezza a causa delle folate di forte vento che hanno creato qualche disagio ma, nell’insieme, è stata piacevole, anche se, sul finire, iniziavano ad arrivare le tragiche notizie della strage di Nizza.
La giuria, composta da Daniela Lanteri, Ferruccio Poggi, Gianni Modena, Gianni Rebaudo, Marilisa Sismondini ha assegnato ben dodici premi. Ecco l’elenco vincitori:
I° classificato: Livio Tamagno – Dui gati - in dialetto di Baiardo
II° classificato: Maria Pia Viale – Strasse - in dialetto di Vallebona
III° classificato: Mino Beghello – Frai - in dialetto di Taggia
Premio Marisa Amalberti: Stefano Albertieri – Eiscì u sù - in dialetto di Vallebona
Premio Centro cultura dialettale “Stevanin Carabalona”: Ovidio Bosio – A noscia lenga - in dialetto di Ventimiglia
Premio Civiltà contadina “Madalena de funtane”: Carlo Gallinella – Dona d’i mei soni - in dialetto di Ventimiglia
Premio Comune di Vallebona: Andrea Guglielmi – U baussu du fussau - in dialetto di Vallebona
Premio Alzani Editore “Omaggio alla Natura”: Alain Gasiglia - Rascas - in dialetto nizzardo
Premio Pro Loco di Vallebona: Riccardo Lanteri – A ciü bèla età - in dialetto di Vallebona
Premio all’autore: Enrica Gandino – U sfögu - in dialetto di Sanremo
Premio Famiglia Adriana Oxilia: Giuseppina Mastroieni – S’è smurcià ina cumeta - in dialetto di Camporosso
Premio Circolo della Castagnola: Giovanni Ormea – A sapa a taju - in dialetto di Sanremo
Continua il cammino dell’Associazione culturale A Cria, di cui U Giacuré è diventato il fiore all’occhiello. La tutela della lingua è una delle sue priorità insieme alle altre attività di cui si fa portatrice.
Ancora una volta la sinergia dei Valebunenchi ha consentito la buona riuscita della manifestazione e di accogliere con calore i “furestri”.
Le immagini fotografiche sono di Franco Zoccoli.

La Redazione
16 luglio 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed