Versione desktop / mobile

Villaggio Natale: ''Spiace tanto per i bimbi. - dice l'organizzatore - Noi siamo parte lesa''

Villaggio Natale: ''Spiace tanto per i bimbi. - dice l'organizzatore - Noi siamo parte lesa''

Per la cancellazione dello svolgimento del "Bordighera Christmas Village" abbiamo chiaramente contattato Marco Gallo dell'Associazione Culturale "Tempo di Svalutation", cui era stata fatta assegnazione diretta del Villaggio di Natale, dopo la rinuncia della E20 di Cesana Torinese.
"Noi, come Associazione Culturale no-profit "Tempo di Svalutation", abbiamo cercato di salvare la situazione qui a Bordighera come Villaggio di Natale e siamo stati messi in difficoltà da questa azienda che ci ha fornito i giochi gonfiabili non a norma. Purtroppo non avevamo i mezzi per accorgercene da soli. Se ne è accorto questa mattina il funzionario dell'Ufficio Commercio di Bordighera che ha fatto tutti i controlli e le certificazioni.
Quello che toccava a noi, anche come consegna di documentazione, cone Associazione era completamente in regola. L'unica cosa da controllare era la certificazione di questi giochi che tardavano ad arrivare ed adesso ho capito perchè. I giochi sono qui nella piazza della Stazione, non portano la targhetta identificativa compilata. Mancando questi dati di compilazione nessuno, giustamente, si prende la responsabilità di utilizzare questi giochi, soprattutto perchè ne usufruirebbero i bambini".
"Noi chiaramente - prosegue Marco Gallo - siamo parte lesa da parte del fornitore dei giochi e provvederemo a farci tutelare in merito. Per l'installazione abbiamo già anticipato quasi cinquemila euro che in questo momento sono persi. Denaro anticipato per ingegneri, vigilanza notturna, elettricista, estintori, spese burocratiche, spese varie".
"E' chiaro che quando si fa richiesta di materiale questo deve essere a norma ed il fornitore sapeva che sarebbe servito per un evento del Comune. Avrebbe dovuto arrivare materiale a norma e questo non è stato fatto. L'ufficio Commercio del Comune ci rilascerà un documento in cui si attesta che mancano i dati omologativi per l'utilizzo dei giochi".
Ci dispiace tantissimo, - conclude Marco - per il Comune, per noi, ma soprattutto per i bambini che non potranno avere queste attrazioni nel periodo più bello dell'anno. Per la nostra Associazione, tra l'altro, è un danno di immagine mica da poco".
Ciliegina finale: nella notte primo atto vandalico nel Villaggio con lo svuotamento di un'estintore sopra un gonfiabile.

Pier Rossi
23 dicembre 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed