Versione desktop / mobile

Vallebona e le sue Api in fiore

Vallebona e le sue Api in fiore

Non è proprio consuetudine arrivare nel Borgo e trovare ad accoglierti la Sindaca che sta ramazzando per terra al perfezionamento della “mise en place” festaiola che sta per cominciare.
Roberta Guglielmi ci accoglie e saluta con la consueta cordialità; è accaldata nel torrido primo pomeriggio di ieri, domenica 10 di luglio, si scusa ma deve procedere alla sistemazione delle ultime cose prima che arrivino le masse di graditi ospiti che anche quest’anno invaderanno Vallebona.
E così è stato. Una marea di gente a partire da quando il sole picchia meno, macchine e moto parcheggiate fin dal cimitero del Borghetto; i Vigili di Bordighera in trasferta a sbracciarsi per contenere gli arrivi a quattro e due ruote all’esterno del borgo già intasato da gaudenti visitatori. Una piccola mandria di pony e cavalli fanno provare l’ebbrezza ai più piccoli dell’ippo-coinvolgimento, mentre più sopra una musica pulsante richiama gli avventori per una bicchierata e uno spuntino.
Cori si esibiscono dalle parti del Comune, mentre i motocarri Ape fanno bella mostra nelle varie “location” così sapientemente infiorate.
Una festa partecipatissima che, con il ritorno della gente dal mare, ha conosciuto il momento più significativo.
Quest’anno poi ricorrono i 10 anni dall’invenzione della manifestazione: due lustri di successi tutti ricordati dai 40 motocarri (rigorosamente di proprietà dei vallebonenchi) esposti con la sapiente scenografia di Simona Alborno.
Vallebona, Sasso e Seborga, proprio perché situati all’interno della costa, si sono inventati momenti e proposte di festa ed accolgono – efficacemente - migliaia di persone per la valorizzazione turistica di quei luoghi.
Foto di Gianluca Gazzano e Giancarlo Pignatta.

Giancarlo Pignatta
11 luglio 2016



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed