Versione desktop / mobile

Strada Comunale obbligatoria Borghetto-Seborga nel territorio di Vallebona

Strada Comunale obbligatoria Borghetto-Seborga nel territorio di Vallebona

Il Comune di Seborga nell'anno 1898, seguendo le direttive emanate dal Regio Decreto del 30 agosto 1868, delibera di costruire la strada carrozzabile per essere collegato alla Via Nazionale.
In seguito a questa delibera, gli Amministratori di Seborga, considerato che l'opera da costruirsi transita nel territorio comunale di quattro Paesi: Vallebona, Sasso, Borghetto e Bordighera, propone agli stessi di formare un consorzio, per realizzare al più presto l'opera in progetto.
Nella missiva indirizzata al Comune di Vallebona, gli Amministratori di Seborga, in base al progetto redatto d'ufficio dal Genio Civile Governativo, chiedono la compartecipazione alla realizzazione di quell'opera in ragione di 90/1000 della spesa globale. Il Consiglio Comunale di Vallebona riunito il giorno 6 novembre del 1898, dopo aver discusso sull'argomento di quella missiva ricevuta e valutato l'utilità ed i benefici apportati dalla costruenda strada al vasto territorio comunale di Vallebona in quella zona, propone di offrire, come quota di compartecipazione, la cifra massima di L. 3.000, da liquidarsi a lavori ultimati.
In quella stessa seduta il Sindaco mette ai voti, per appello nominale, la proposta lanciata da quel Comune di entrare a far parte del consorzio intercomunale, ma l'idea non piace, quindi viene respinta all'unanimità dai Consiglieri. A strada ultimata, la quota di compartecipazione imposta al Comune di Vallebona è  pari ad 1/20 della spesa globale.
Nell'anno 1918, quando la strada Bordighera-Seborga viene assorbita dalla Provincia, durante la cerimonia di consegna, a Vallebona, viene imposto di pagare a saldo della sua compartecipazione ancora Lire 900, oltre alle Lire 3.000 già elargite.
Gli Amministratori vallebonesi pagano la cifra dovuta ma non riescono a nascondere quel malumore portato nell'animo, al vedere la strada obbigatoria Bordighera-Seborga da poco terminata, già divenuta provinciale, mentre quella di Bordighera-Vallebona, nonostante siano trascorsi oltre quarant'anni dalla sua ultimazione, è ancora in attesa di essere provincializzata.
Nell'anno 1930 il Comune di Seborga chiede a Vallebona un contributo annuo di Lire 300, da elargire alla ditta di autolinee per il servizio giornaliero di autobus "corriera" Bordighera-Seborga, fruito dalle famiglie abitanti nel territorio Comunale di Vallebona.

Giuliano Magoni Rossi
14 ottobre 2015

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed