Versione desktop / mobile

POESIA SU BORDIGHERA: SONA FORSE

Statistiche
     
 

SONA FORSE

 
     
     
 

Capo Ampelio

scogliera alta.

Sona sei giunta sullo scoglio

la tua voce di gioia

per la bellezza di pesci argentei.

Forse.

E' la parola che hai fatto rinascere

nella mia gola sconvolta.

Forse.

La parola delle infrante illusioni?

Ma ora ti circondo per quel momento infinito

che rompe il meschinissimo sempre.

L'illusione ha il colore del tuo corpo.

Il tuo occhio bianco

nel nerocorvo del volto.

Donna di grazia africana

dalla caviglia sottile

dal movimento inquieto di barca.

Fuori dalle mura orribili della metropoli

tu oggi respiri il mio paese.

Caos di sole sul mare.

GUIDO SEBORGA