Versione desktop / mobile

Progetto con scuole e Fattoria Didattica di Seborga per recuperare la coltura dei limoni

Progetto con scuole e Fattoria Didattica di Seborga per recuperare la coltura dei limoni

Giovedì 17 marzo 2016 le scuole di Perinaldo pianteranno in una campagna di Seborga la prima pianta di limoni, e così in successione ogni scuola che visiterà la fattoria didattica di Seborga sino all'inizio delle vacanze estive. Rimarrà un ricordo, perché le piante porteranno un cartello indelebile con il nome della classe e dei bambini.
Arriveranno 20 scuole e verranno piantate 20 piante di limoni antichi. Un ritorno alle coltivazioni di un tempo che anche a Seborga venivano utilizzate per il commercio sin dal 1700. Erano i limoni di Sanremo e Bordighera, che ora si trovano in poche campagne tra cui Vallebona, dall'ex Sindaco Enrico ultimo eroe di questa splendida coltivazione. Cerchiamo di riportarle piano piano anche a Seborga.
I monaci Benedettini che ora sono nell'isola di Saint Honorat, producono ancora un limoncino speciale con quei piccoli limoni, venduto in tutta la Francia. Ma il limone ha un mondo di utilizzo nella cucina. Essenziale per gran parte delle ricette. Il limone è l'agrume più diffuso del mondo e un tempo dava il sostentamento a tutte le famiglie contadine, ancor prima dell'arrivo della floricoltura e delle serre.
La speranza di riportare anche nel nostro entroterra un prodotto con una potenzialità incredibile, ma purtroppo dimenticato.

La Redazione
14 marzo 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed