Versione desktop / mobile

Progetto Bordighera chiede chiarimenti sulla mail di ''Bordighera in Comune'': pratica Mater Amabilis

Progetto Bordighera chiede chiarimenti sulla mail di ''Bordighera in Comune'': pratica Mater Amabilis

Destinatari: Gruppo consiliare “Bordighera in Comune”; Consiglieri Luca De Vincenzi-Mara Lorenzi. E p.c. al Sindaco.

Oggetto: chiarimenti in merito alla frase: “Siamo in contatto con la Dott.ssa Mussi in Regione (in copia in questa mail) che ci ha incoraggiato a presentare il caso in Provincia.” contenuta nella Vostra mail del 18/07/2015., prot. n. 0031150 del 23/07/2015 indirizzata al Geom. Moraldo, funzionario dell’ Ufficio abusivismo della Provincia di Imperia.

Il Gruppo consiliare “ Progetto Bordighera”, dopo aver preso visione della mail in oggetto, ritenendo che la frase citata, possa e pone domande sul ruolo assunto nella vicenda Oasi Mater Amabilis, dalla Dott.ssa Mussi, che travalicano quelli che sono i Suoi incarichi, vale a dire la richiesta di parere presentata da “Bordighera in Comune“,
CHIEDE
- 1 - I Consiglieri di Bordighera in Comune, al fine di presentare richiesta di parere alla Regione Liguria, hanno chiesto e presa visione della copia completa, dal titolo originario ad oggi, della pratica Oasi Mater Amabilis?
- 2 - È stata prodotta la documentazione completa della Oasi Mater Amabilis, agli Uffici regionali competenti, affinchè gli stessi, potessero avere il quadro generale della vicenda? Se non è stata prodotta, perchè non è stato fatto?
- 3 - Nella mail inviata alla Provincia di Imperia, all’Ufficio abusivismo edilizio, indirizzata al Geom. Moraldo, la Consigliera Lorenzi, mail in copia anche al Consigliere De Vincenzi e alla Dott. ssa Mussi, scrive quanto segue“ Siamo in contatto con la Dott.ssa Mussi in Regione (in copia in questa mail) che ci ha incoraggiato a presentare il caso in Provincia”. Quale è stato il ruolo assunto nella vicenda dalla Dott.ssa Mussi in merito alla questione, oltre alla richiesta di parere?
- 4 - Il termine “ incoraggiato” , lascia il dubbio a chi legge di una pianificazione concordata, della quale noi dubitiamo, conoscendo la serietà della Dott.ssa Mussi, ma riteniamo gravissimo che il termine sia stato usato in una mail ufficiale, indirizzata ad un Funzionario pubblico, che nella sua lettura sottointende una condivisione di operato, tra “Bordighera in Comune” e la Dott.ssa Mussi. Vogliamo ricordare al gruppo “Bordighera in Comune”, che il termine incoraggiare ha un significato in italiano preciso, come riporta la Treccani:
- incoraggiare (tosc. incoraggire) v. tr. [der. di coraggio] (io incoràggio, ecc., e rispettivam. io incoraggisco, tu incoraggisci, ecc.).
1. Dare coraggio, e in partic. infondere in altri (con parole amichevoli, con ragioni persuasive, con l’assistenza morale) la forza d’animo e la fiducia necessarie per intraprendere o proseguire un lavoro, un’attività, per affrontare fatiche, ostacoli o rischi e sim.: i. a studiare o agli studî; i. alla lotta, alla resistenza; i. i soldati all’assalto; i. a dire, a fare, a tentare un’impresa; lo incoraggiò a stampare i suoi versi; in usi assol. o ellittici: è timido e va incoraggiato; è un ragazzo volenteroso che non ha certo bisogno di essere incoraggiato.
In senso fig.: i. la delinquenza, l’immoralità, oppure l’assenteismo, e sim., riferito a persone e più spesso a fatti o situazioni che inducono o addirittura stimolano a tali comportamenti.
Conoscendo l’attenzione e la conoscenza della lingua italiana, da parte della Consigliera Lorenzi, non accettiamo strane prove linguistiche. Per questo motivo chiediamo, con chiarezza, in quali termini la Dott.ssa Mussi ha incoraggiato la Consigliera Lorenzi e “Bordighera in Comune”, aprendere contatto con la Provincia.
Vogliamo ricordare al gruppo “Bordighera in Comune” che si erge a paladino della trasparenza, della legalità e del buon governo, che se avesse scritto al Geom. Moraldo, Funzionario pubblico, cose non corrispondenti al vero, sarebbe un atto di assoluta gravità. Una parte della Città vi vede come “guardiani” del nostro operato, confermate la loro fiducia con le Vostre risposte.
Per i motivi sopra citati, richiediamo una risposta di riscontro alla nostra, consapevoli che non avete obblighi di legge in merito, siamo certi, che essendo il Vostro gruppo, molto attento alla trasparenza, non vi esimerete nel dare risposta ai quesiti.
Il Gruppo consiliare PROGETTO BORDIGHERA.

La Redazione
16 settembre 2015

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed