Versione desktop / mobile

Pinacoteca a Bordighera? Dove, quante e di chi sono le opere d'arte che la città possiede

Pinacoteca a Bordighera? Dove, quante e di chi sono le opere d'arte che la città possiede

Mi aveva incuriosito il motivo per cui il famoso pittore bordigotto Sergio “Ciacio” Biancheri, dopo aver esposto le sue opere al Museo di Villa Luca di Coldirodi, avesse deciso di donare l’intera collezione al Comune di Sanremo che ne riproporrà l’esposizione nel Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo.
Campanilisticamente parlando, non nascondo che ho avuto un motto di sorpresa, se non proprio di rabbia, nel prendere atto di un nostro titolato artista che dona le sue opere ad altri e non le dona a Bordighera.
Mi hanno poi spiegato che è d’uso, nell’ambito artistico, esporre e donare opere ai vari musei, anche perché se a qualche artista nostrano venisse in mente di donarle a Bordighera (farebbero la fine delle opere di Cammi verrebbe da dire), Bordighera le ricovererebbe assieme alle innumerevoli altre opere in suo possesso, in attesa di poterle esporre da qualche parte.
Già, ma dove sono, quante sono e di chi sono le opere d’arte che la nostra città possiede, e perché non vengono esposte, magari in maniera permanente, in un sito appropriato? Ad esempio, suggerisce qualcuno, perché non usufruire di una parte della Villa della Regina per costituire finalmente una Pinacoteca Civica tale da risultare un significativo polo espositivo artistico e culturale? Nei programmi dell’Assessorato competente si era provato a leggere un tale intendimento, purtroppo però senza esito alcuno.
Adolfo P.

La Redazione
8 settembre 2015

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed