Versione desktop / mobile

MUSEI DA VISITARE A BORDIGHERA

Statistiche

MUSEI

 

Museo Fondazione Terruzzi -  Villa Regina Margherita

Il Museo è aperto nei mesi di: aprile, maggio, giugno, settembre, da venerdì a domenica dalle ore 10.00 alle ore 18.00; luglio e agosto, da mercoledì a domenica dalle ore 15.30 alle ore 23.00; durante gli altri mesi dell'anno il museo resta aperto su prenotazione per gruppi organizzati e scolaresche.

 

Un accurato restauro della durata di due anni ha portato a nuovo splendore Villa Regina Margherita, trasformandola in un polo culturale d'eccellenza.
Edificata tra il 1914 e il 1916 per volere della Regina Margherita di Savoia, che qui trascorreva la stagione invernale, la Villa, è stata aperta al pubblico il 19 giugno 2011,  ed ospita al suo interno, in maniera permanentemente, oltre 1000 pezzi provenienti dalla collezione Terruzzi, una delle più importanti e rinomate d'Europa.
Dipinti, tra cui tavole a fondo d'oro del 300 e 400, nature morte italiane e straniere dal 1500 e il 1800, dipinti del '600 e '700 di diverse scuole italiane, in particolare ligure, napoletana ed emiliana, prestigiosi arredi d'epoca, opere d'arte decorativa, porcellane orientali e l'intero, straordinario, "Servizio Minghetti" in un percorso espositivo che ricrea il fascino di una dimora storica.
Un moderno centro di restauro, una biblioteca aperta al pubblico, sale espositive per eventi temporanei completeranno inoltre l'offerta di questo eccezionale sito.

Museo Bicknell

Si può visitare: il lunedì dalle ore  8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 13,30 alle ore 16,45; il martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Venerdì, sabato e domenica chiuso. Biglietto ingresso euro 2,00.

 

L'edificio, in stile inglese, fu costruito nel 1888 da Clarence Bicknell, botanico e archeologo, sui disegni dell'architetto inglese Clarence Tait. All'interno vi è una sala di lettura trasformabile in auditorio. L'ambiente è comunque raccolto ove i connazionali di Bicknell potevano riunirsi e coltivare gli studi. Nel grande salone si tennero conferenze, concerti, esposizioni e riunioni e si riempì ben presto di collezioni botaniche, mineralogiche, faunistiche e un primo nucleo di biblioteca. Il Museo Bicknell fece di Bordighera un centro culturale vivo e poliedrico ed e' tuttora sede storica dell'Istituto Internazionale di Studi Liguri. La Biblioteca intende mantenere lo spirito di Bicknell cercando di favorire la diffusione della cultura attraverso il prestito dei volumi in varie lingue che sono ivi conservati, promuovere lo studio della storia, della geografia, del dialetto, della storia naturale, della belle arti, della preistoria e dell'antropologia. Obiettivo è anche quello di mantenere il museo e di accrescere le sue collezioni, di pubblicare carte geografiche, libri e altra letteratura che riguardi la regione ed infine di organizzare conferenze, concerti, esposizioni, escursioni.

 

Museo della Canzone

Si può visitare tutti i giorni.
 

A Vallecrosia, a soli 3 chilometri da Bordighera, un museo unico al mondo, voluto fortemente da quel grande personaggio che è stato Erio Tripodi, ristoratore e cantante. E' stato inaugurato nel 1988 da Luciano Pavarotti, presidente onorario. Il museo è all'interno di un vecchio treno, restaurato. Un incredibile fascino di una partecipazione diretta, richiamata da echi di momenti vissuti e rievocati da migliaia di incisioni, di spartiti, di presenze artistiche, di immagini e di fotogrammi. E' inoltre presente un centro Studi con biblioteca, discoteca e saletta per convegni e conferenze. Il Centro Studi promuove incontri, dibattiti e iniziative a tutela della musica italiana. www.museodellacanzone.it/