Versione desktop / mobile

POESIA SU BORDIGHERA: MIMOSE DI BORDIGHERA

Statistiche
     
 

MIMOSE DI BORDIGHERA

 
 

Siete mai stati sulle colline 

belle e ridenti di Bordighera, 

quando gennaio, nelle mattine

chiare e nelle ore pomeridiane, 

ha già un tepore di primavera?

Sui poggi aprichi, sui molli clivi 

e sui declivi delle costiere, 

tra i verdi opimi placidi ulivi

splendon le nuvole gaie e leggere,

fatte di buccole d'oro e odorose, 

delle mimose gonfie di sole 

e del respiro della marina. 

Cantate a gara con le campane 

squillanti a festa dalle lontane

chiese dei borghi, calde parole 

d'amore, o trepide nuvole, accese

da un dolce miele solare, 

scese  forse dal cielo questa mattina, 

ora impazienti che giunga sera

 per risalirvi, poi tramontare

insieme al sole nel glauco mare.

ORESTE FERRARI