Versione desktop / mobile

Mara Lorenzi ''Il triste anniversario del Tennis Bordighera''

Mara Lorenzi ''Il triste anniversario del Tennis Bordighera''

Il 31 Dicembre 2016 la chiusura del Tennis di Bordighera compirà un anno. Un intero anno in cui Bordighera è stata privata di un’altra eccellenza (dopo Villa della Regina), di un’altra sorgente di benessere, attrattivita’ turistica, e reddito.
La chiusura poteva essere evitata se l’Amministrazione avesse attivato il monitoraggio dei beni della Citta’ in tempi utili per pianificare senza urgenze la messa a norma degli impianti. Alla fine del 2015 la chiusura divenne necessaria perche’ gli impianti ponevano ormai questioni di sicurezza; ma doveva durare 3 mesi.
Sono frustrata come tutti i giocatori di tennis. Con i miei amici si prevedeva di giocare in primavera 2016, poi in estate, poi in autunno. Ma oggi non so se giocheremo nell’inverno 2017.
Sono doppiamente frustrata come Consigliera Comunale di minoranza perche’ al di la’ degli scritti pubblici ho anche percorso la strada di suggerimenti o sollecitazioni inviate direttamente al Sindaco per accelerare i tempi e la completezza della riqualificazione. Nel Febbraio 2016 scrivevo al Sindaco: “Spero che il lavoro possa avvalersi di un coordinatore professionale che apprezza il valore della struttura e sappia rispettarlo. La responsabilita’ di un coordinatore e’ specialmente critica perche’ i tempi dell’intervento non vengano dilatati oltre il ragionevole”. Sempre nel Febbraio 2016 avevo sollecitato che si rifacesse la base di tutti i campi “per sanare le molteplici buche, che disturbano il gioco e creano per i giocatori pericoli da non sottovalutare”. E il 13 Ottobre 2016 ribadivo con il Sindaco in conversazione nel suo ufficio, e poi via mail, la necessita’ di rifare i campi, apparendo importante “che la Citta' si sia occupata di offrire dignitose condizioni per il gioco del tennis, che e' poi la ragion d'essere della struttura”.
Ma ad oggi 20 Dicembre 2016 i campi non sono stati rifatti, e dai cancelli chiusi si vede che la palazzina e’ ancora oberata di cose vecchie da rimuovere o sistemare.
Sono indignata come cittadina di Bordighera. L’anno di chiusura ha negato opportunita’ a tutti in citta’-- di attivita’ fisica, di svago, di aggregazione, di commercio, di ospitalita’, di lavoro degli alberghi, di introiti di canone da parte del Comune. Una grossa addizionale dose di sofferenza per la citta’ amministrata senza energia e senza disciplina.
Mara Lorenzi

La Redazione
20 Dicembre 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed