Versione desktop / mobile

Magica Anglicana Bordighera: ''Emozione donna con il Liber Theatrum''

Magica Anglicana Bordighera: ''Emozione donna con il Liber Theatrum''

Uno spettacolo carico di pathos, melanconico, oserei dire anche attraversato da linee di vera disperazione, dedicato ad un mondo sofferente che, ancora oggi in un contesto 2.0, deve lottare per scoprire libertà tuttora nascoste, mutilate, interdette a moltissime donne in questo mondo di uomini. E gli uomini sono risultati “il convitato di pietra” di una serata che poteva tranquillamente essere dedicata a loro. Una recitazione asciutta, glabra, essenziale per farci partecipi di “una panoramica varia ed articolata sul mondo femminile e sulle sue infinite emozioni e particolarità”, interpretata da attrici “giustamente emozionate e fiere di portare in scena un lavoro teatrale al loro mondo dedicato”.
Diego Marangon con la sua sensibilità ha saputo magistralmente trasporre in scena le miserie, la disperazione, le reazioni e le speranze di una generazione di donne che non vogliono assomigliare alla Barbie della speculazione violenta e sessista che una certa cultura alimentava; che non vogliono più sentir parlare di femminicidio, di infibulazione o di spose bambine. Basta! Sembra sentir gridare dalle quattro sedie della tristezza, della memoria, della dolcezza e della consapevolezza, che sul palcoscenico costituiscono l’essenziale scenografia, attraverso la rappresentazione intensa delle quattordici donne protagoniste.
A margine è doveroso sottolineare la sempre precaria situazione dell’acustica che si patisce all’Anglicana, sia che si reciti all’interno che all’esterno. Ed è un vero peccato poiché il luogo risulta ideale nell’intima atmosfera che riesce a restituire agli spettatori che anche ieri sera, mercoledì 29 giugno, hanno occupato tutti i posti a sedere, onorando uno spettacolo da ricordare.
Sotto la direzione di Diego Marangon si sono espresse: Alessandra Di Bonaventura, Anna Vigliarolo, Cinzia Guglielmi, Elena Mazzullo, Emilia Serpico, Francesca Burgisi, Laura Sibilla, Marina Pratelli, Marisa Cita, Marta Siliato, Monica Gragnani, Paola Ravani, Patrizia Maccario e Teresa Bannino. Assistenza fotografica di Graziella Caliò.
Fotografie di Eugenio Conte.

a cura di Giancarlo Pignatta
30 giugno 2016



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed