Versione desktop / mobile

RACCONTO SU BORDIGHERA: C. H. LOWE E IL TENNIS A BORDIGHERA

Statistiche
     
 

 

CHARLES HENRY LOWE E IL TENNIS A BORDIGHERA

 

Il primo Circolo di Tennis fu fondato in Italia a Bordighera nel 1878 dal dinamico commerciante inglese Charles Henry Lowe. Riportiamo di seguito qualche notizia storica tratta da una ricerca curata a suo tempo in Riviera da Piero Caramello e Myriam Masterton. Che sia antico il Tennis è comprovato da documentazioni che traggono la sua origine direttamente dai giochi di palla almeno duemila anni prima di Cristo in Cina. Citazioni sui giochi di palla vengono anche dal grande Omero nella sua Odissea, e dalla romana "Ars Amatoria", dov'è scritto che "le palle lisce rimbalzano su una lunga racchetta". Facendo un balzo nei secoli, verso il settimo secolo, gli arabi introdussero il gioco della Palla in Francia. Battezzato poi dai monaci "jeu de paume". Nel tredicesimo secolo costoro lo praticavano per trascorrere il tempo libero da penitenze, preghiere e studi. Citazioni e riferimenti al Tennis si trovano via via negli anni negli scritti di Francesco Petrarca, di Carlo Duca di Orleans, di Erasmo da Rotterdam, di Enrico 8° d'Inghilterra, di Benvenuto Cellini nel 1500, di William Shakespeare e di Caravaggio nel 1600. Nel 1872 il maggiore Harry Gem, in Gran Bretagna , fondò il primo Circolo di tennis in erba, e due anni dopo il maggiore Walter Clopton Wingfield pensò di marchiare con brevetto questo gioco che stava diventando popolare con due nomi depositati: lo Shairistike e il Lawn Tennis. Nello stesso anno il tennis si incamminò per il mondo per giungere nell'ottobre del 1878 in Italia e più precisamente a Bordighera per volontà di Charles Henry Lowe. Questi era nato a Gibilterra il 18 aprile 1828 e morì a Rowde Hall (Wiltshire) l'11 aprile 1909, dopo una vita intensissima di lavoro nel commercio internazionale con i Paesi del Sud-America accumulando una notevolissima fortuna che gli permise di ritirarsi a vita privata all'età di 48 anni. Pioniere di una fiorente colonia inglese, eleggerà a sua seconda Patria la Riviera dei Fiori stabilendosi a Bordighera nel 1878 dove acquisterà la Casa Rosa, villa che includeva una piccola cappella (ex Chiesa Anglicana, attuale centro culturale polivalente). Nell'ottobre del 1878, dopo aver acquistato un terreno attiguo alla Chiesa,c ostruisce il primo campo di tennis e nella primavera del 1879, il secondo….. La figura di Charles Henry Lowe e la sua importanza per la diffusione dello sport della racchetta in Italia è stata ricordata in varie pubblicazioni. il Comune di Bordighera gli ha "dedicato" i bellissimi giardini di via Vittorio Veneto.

EDUARDO RANERI