Versione desktop / mobile

Ghe sareva da pulì ù valun

Ghe sareva da pulì ù valun

Pasquale Mileto solleva una problematica che ricorre all’inizio di ogni autunno allorchè i vari corsi d’acqua si presentano completamente intasati, perlopiù da vegetazione e canneti.
Chi frequenta il Beodo da tempo non riesce più a vedere la pittoresca cascatella immortalata da Herman Nestel in una celeberrima tela (che si può visionare presso l’Istituto Internazionale di Studi Liguri), perché tutto l’alveo è ostruito da fiorenti canneti. L’ostruzione si perpetua per tutto il vallone fin quasi alla foce in Arziglia.
Non sarà necessario che si scateni un’alluvione per procurare danni, basterà qualche pioggia copiosa per non permettere il regolare defluire delle acque verso il mare.
Ogni volta ci si arrovella per sapere con precisione a chi tocca la pulizia degli alvei di fiumi e torrenti: Comuni, Province Regioni, Protezione Civile, la Forestale (a proposito ma c’è ancora?), Associazioni volontarie, ecc.
In verità una normativa esiste ma risale al 1904 che però risulta fumosa e poco applicabile. Più interessante quanto esposto proprio l’altro giorno dall’Assessore alla difesa del suolo Giacomo Giampedrone il quale ha annunciato che il 5 ottobre 2016 è stato presentato in Giunta il provvedimento per la pulizia degli alvei con risorse aggiuntive, rispetto a quelle previste dai canoni demaniali che la legge regionale del 10 aprile 2015 aveva ridotto dal 70 per cento al 25 per cento.
Giampedrone ha ricordato, infatti, che la disponibilità nel 2015 era di 4 milioni 700 mila euro e oggi, proprio a causa di quella legge, la disponibilità è di 1 milione 675 mila euro. L’Assessore ha concluso spiegando che il provvedimento sulla pulizia degli alvei è andato in Giunta per la possibile immediata eseguibilità e dell’immediato utilizzo, da parte dei Comuni, delle risorse previste.

Giancarlo Pignatta
12 ottobre 2016



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed