Versione desktop / mobile

RACCONTO SU BORDIGHERA: FEDE POPOLARE

Statistiche
     
 

 

FEDE POPOLARE

 

Dal libro Bordighera di Dino Taggiasco, edito nell'aprile del 1930
Battista, il navigatore dal forte braccio, l'uomo impavido abituato a misurare il pericolo col sangue freddo del coraggioso, si era trovato in pieno oceano vinto dalla ferocia degli elementi.
Il suo spirito si rivolse a Sant'Ampelio con una preghiera infocata ed una piccola promessa: una barchetta costruita dalle sue rozze mani sarà offerta come ornamento alla piccola Chiesa del Capo, quella piccola Chiesa nera che viveva nella sua testa come un faro potente di speranza.
L' oceano si pacificava per incanto ed il voto veniva adempiuto.

Abbiamo voluto riportare, tra i tanti episodi di questo genere, soltanto quello di Battista, perchè la figura di questo ruvido figlio di Bordighera era popolarissima fra i nostri vecchi.

FRANCO ZOCCOLI