Versione desktop / mobile

Doppia chiusura ferroviaria per i lavori al ponte del Rio Borghetto: stamattina presentato il programma

Doppia chiusura ferroviaria per i lavori al ponte del Rio Borghetto: stamattina presentato il programma

Illustrate questa mattina, lunedì 17 ottobre, dall’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino (nella foto), in conferenza stampa nel palazzo della Provincia di Imperia, le principali novità dell’orario ferroviario in vista degli interventi conclusivi per l’attivazione del raddoppio Andora - San Lorenzo a partire dal 2 novembre, in concomitanza con i lavori di manutenzione straordinaria nella galleria di Capo Mele e gli interventi di rifacimento del ponte sul Rio Borghetto, a Bordighera.
Per l’ultimazione degli interventi di potenziamento infrastrutturale di raddoppio Andora-San Lorenzo e gli interventi nella galleria Capo Mele, è prevista l’interruzione del traffico ferroviario tra Diano Marina e Alassio dal 2 novembre al 10 dicembre. Dalla sera del 9 all’11 di dicembre ci sarà invece l’interruzione della tratta tra Albenga e Andora per l’attivazione dell’ACC (Apparato Centrale Computerizzato) di Alassio. Per i lavori sul ponte del Rio Borghetto di Bordighera, dal 2 al 10 novembre ci sarà l’interruzione della linea nella tratta Ventimiglia-Bordighera con servizio ferroviario attivo tra Bordighera-Diano Marina, mentre dal 28 novembre all’11 dicembre sono previsti bus sostitutivi per l’interruzione Ventimiglia-Diano Marina, necessaria sia per i lavori di Rio Borghetto sia per i lavori di raddoppio. Di fatto la linea sarà chiusa e sostituita con bus tra Ventimiglia e Alassio dal 28 novembre al 10 dicembre.
“Lo sforzo comune di tutti i soggetti coinvolti – ha spiegato l’assessore Berrino – è stato quello di ridurre al minimo i disagi, comunque inevitabili. Se inizialmente l’interruzione ferroviaria sarebbe dovuta durare oltre 50 giorni, grazie al lavoro di riprogrammazione svolto da Rfi si è scesi a 41 giorni, comprendendo anche il rifacimento del ponte sul Rio Borghetto e soprattutto il raccordo tra l’attuale linea ferroviaria e il raddoppio San Lorenzo-Andora. Per tutte queste fasi – ha aggiunto - Regione con Rfi e Trenitalia ha previsto un servizio di bus sostitutivi con una media giornaliera di circa 140 corse con punte fino a 180 corse: abbiamo deciso di puntare sulla velocità con collegamenti tra i maggiori centri attraverso la rete autostradale. Per chi fosse diretto oltre il territorio provinciale verso Savona, Genova o Milano – ha concluso l’assessore Berrino - i treni si attesteranno ad Albenga dove arriveranno i bus sostitutivi, garantendo 10 minuti di anticipo per le coincidenze con i treni in partenza”. L’attivazione del raddoppio Andora-San Lorenzo garantirà, dall’11 dicembre, una migliore programmazione dell’offerta ferroviaria che, sulla tratta Ventimiglia - Savona, verrà incrementata con un treno ogni ora nelle fasce orarie a maggior mobilità (invece di un treno ogni due ore) e la riduzione dei tempi di percorrenza nella tratta, da un minimo di 9 minuti fino a circa 15 minuti, con un aumento della frequenza e della regolarità. Nelle stazioni di interscambio sarà garantita la presenza di personale Trenitalia per gestire eventuali imprevisti, garantire il coordinamento tra gli autobus e il servizio ferroviario ed evitare che gli utenti abituali dei bus di linea utilizzino, invece, i bus sostitutivi, sui quali si potrà salire solo se in possesso del biglietto del treno relativo alla tratta interessata. Rimarranno inalterati i collegamenti di trasporto pubblico con le linee locali RT e Tpl Linea.

La Redazione
17 ottobre 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed