farmacia centrale

Attività Commerciali

Associazioni Culturali


Associazioni Sportive


''Dal declino al rilancio'' le proposte del candidato Tommy Osella (Progetto Bordighera)

''Dal declino al rilancio'' le proposte del candidato Tommy Osella (Progetto Bordighera)

ll turismo nel mondo cresce ma la quota di Bordighera cala: in dieci anni di immobilismo è stato sperperato il potenziale della città delle palme: “Molto tempo fa – sottolinea Tommy Osella, della lista Progetto Bordighera che sostiene Pallanca Sindaco – attendevamo la stagione estiva per il forte afflusso di turisti, la nostra discoteca (Kursaal n.d.r.) era aperta da giugno a settembre tutte le sere ed era frequentata prevalentemente l'80 % da turisti.
Le seconde case erano sfruttate quasi tutto l'anno, d'inverno per il nostro clima mite e d'estate per lo splendido mare. La citta' era curata, tanto verde e fiori, spiagge ben attrezzate, alberghi per soddisfare fasce medie e alte di visitatori. Questa è storia, ma proveremo a farla tornare ad essere la nostra realtà.”
Ed ecco le proposte per il rilancio di Osella “E' importante che venga promozionata la città attraverso i maggiori organi di stampa specializzata, che venga sfruttata la potenzialità che ha il web con i social network. Personale specializzato in comunicazione dovrà tenere costantemente aggiornati i canali di diffusione e la capillarità che si puo' raggiungere sarà un palcoscenico per la nostra Bordighera. Ogni singolo commerciante o cittadino dovrà essere un promotore turistico esaltando le qualità naturali quali il clima e il mare, ed ogni evento artistico culturale sportivo che verrà organizzato dal Comune o dai privati.
La realizzazione di un nuovo punto informazioni (IAT) a gestione comunale offrirà un servizio a tutto tondo sulla città e sulle realtà locali ai cittadini residenti e non. Attraverso il coinvolgimento attivo delle varie associazioni di categorie (Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato) con le quali si aprirà un tavolo di discussione che portino a conoscenza dei loro progetti e delle loro difficoltà nel poterli realizzare perche' spesso si scontrano con la lenta burocrazia della macchina comunale. Sinergia con i comuni limitrofi finalizzata alla creazione di un pacchetto turistico “mordi e fuggi”, per esempio approfittando del mercato del giovedì abbinato a visite guidate pomeridiane nella citta' alta o ai giardini botanici ed allo shopping nel centro cittadino”.
E ancora prosegue il giovane imprenditore: “Turismo legato ad eventi serali, in estate tutta la città puo' trasformarsi in un grande palcoscenico per dare la possibilità a gruppi musicali di esibirsi, eventi che potrebbero diventare un appuntamento settimanale. Circuiti enogastronomici, che coinvolgano in diverse fasce orarie dal lungomare a centro storico, collaborando con le innumerevoli aziende vinicole che producono nelle nostre vallate e con i ristoranti che a loro volta propongano le specialità tipiche del ponente ligure.
Recuperare ed incentivare i rapporti di gemellaggio con Villefranche e Neckarsulm.
Incentivi agli albergatori che intendano apportare miglioramenti alle loro strutture turistico-ricettive.
Valutazione della possibilità di concedere ampliamenti alle strutture alberghiere esistenti, creando magari un vincolo agli incentivi finalizzato ad evitare il cambio di destinazione d’uso”.
La chiosa finale di Osella: “Purtroppo partiremo con una città povera, da riorganizzare turisticamente, bisognera' dare delle priorità provando già ad incentivarlo nella stagione che è alle porte. La priorità dovrebbe essere data sicuramente alla comunicazione, quindi allo sviluppo dei canali pubblicitari che ho evidenziato nella prima parte. La creazione di pacchetti vacanze è molto vincolata dalle strutture alberghiere che sono carenti per non dire inesistenti, vanno incentivate sicuramente alla ristrutturazione magari con l'agevolazione sugli oneri di urbanizzazione che potrebbero essere ridotti o dilazionati.
La nostra posizione sulla linea ferroviaria Ventimiglia-Cuneo è per la non chiusura, per quanto sarà possibile ci batteremo per mantenerla in quanto molti dei nostri turisti utilizzano il servizio per raggiungere la nostra costa.”

La Redazione
24 maggio 2013

> Scarica questa News in versione .pdf




Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed