Versione desktop / mobile

Da Seborga cinque tablet per i bambini del reparto oncologico del Gaslini

Da Seborga cinque tablet per i bambini del reparto oncologico del Gaslini

Insieme ce l'abbiamo fatta, ora si parte con la parte attiva del progetto.
I bambini del reparto oncologico del Gaslini riceveranno cinque tablet asus 2giba ram e 10 pollici per effettuare le video conferenze sia con la fattoria didattica di Seborga, con le gite per il Santuario dei Cetacei di Bordighera, Ape in fiore di Vallebona e tantissime altre iniziative nel nostro territorio.
Vedranno in tempo reale e nel contempo potranno fare domande agli interlocutori. Un modo per uscire fuori dal letto di un ospedale e comunicare con gioia attimi importanti.
Un grazie per questo progetto va a persona che si sono dedicate in prima persona, come Raffaella Fenoglio, Diana Monaco, Daniele Liberato, Roberto, Tati, Emanuela, Mauro Bozzarelli, Massimiliano Bassi, Roberta Guglielmi, Sindaco di Vallebona, Enrico Ilariuzzi, Sindaco di Seborga, Paolo Cammareri della Protezione Civile di Dolceacqua, il gruppo Penelope e tantissime altre persone.
La settimana prossima ci recheremo a Genova e insieme al Porto dei Piccoli Onlus proveremo a fare la prima diretta in video conferenza con la fattoria didattica Monaci Templari di Seborga.
Un idea nata quasi per caso, quando Nives Biancheri aveva fatto vedere che questo tipo di comunicazione si può effettuare in qualsiasi luogo, facendo vivere e conoscere. la natura anche se virtualmente in luoghi diversi.
Una volta partito completamente il progetto, cercheremo di portare i tablet presso il reparto pediatrico di Sanremo, per ripetere anche con loro queste esperienze fantastiche.

La Redazione
24 maggio 2016



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed