Versione desktop / mobile

Consigliera Mara Lorenzi: Raccolta Rifiuti, esperienze di successo dal Trentino

Consigliera Mara Lorenzi: Raccolta Rifiuti, esperienze di successo dal Trentino

Bordighera è in questi mesi una città offesa nella sua dignità e nel suo decoro dall’intrusione di rifiuti dovunque. La credibilità di un impegno degli amministratori ad arginare o correggere il problema sta raggiungendo livello zero. Dice quindi bene il Consigliere Fonti nel suo articolo di ieri 17 Luglio 2016: E come non ritornare sull’argomento spazzatura?: "Bordighera: consigliere Fonti "E come non ritornare sull'argomento Spazzatura?"
Oggi ritorno sull’argomento per divulgare una breve testimonianza che addita alcuni meccanismi importabili subito per aiutare Bordighera, e altri da approfondire. Riporto verbatim una lettera ricevuta da Selva di Val Gardena qualche giorno fa, a cui mi permettero’ di aggiungere qualche commento in conclusione.
- INIZIO LETTERA: “Come ti ho accennato al telefono, sono passato negli uffici del Comune di Selva per avere qualche indicazione sulle modalità da loro adottate per la raccolta dei rifiuti. Ti premetto che il paese e’ piccolo, ha 2.500 abitanti, ma in alta stagione raggiunge numeri per noi inimmaginabili. Il paese è molto pulito, e dunque il sistema da loro adottato funziona.
La raccolta porta a porta è limitata agli alberghi e alle grandi imprese e riguarda soltanto secco, umido, e vetro. E’ fatto obbligo agli utenti di tenere i contenitori (che devono tenere puliti personalmente) in zona nascosta agli occhi del pubblico. Possono esporli solo quando vogliono che siano vuotati. Pagano sia una quota fissa che un quota proporzionale ai conferimenti. Carta e plastica la conferiscono nelle isole ecologiche.
I privati devono conferire in isole ecologiche (che sono costituite da silos interrati fatti di acciaio inossidabile, inseriti in una struttura sempre di acciaio) a cui gli utenti accedono liberamente per conferire: carta, plastica e vetro in silos aperti a tutti; e invece umido e secco in silos che si aprono con una scheda personale. Gli utenti pagano una quota fissa ed una quota proporzionale ai sacchetti di secco che buttano. In alcune isole ci sono telecamere di controllo.
Le isole ecologiche sono state predisposte dal Comune con uno specifico appalto che è estraneo all’appalto della raccolta rifiuti. (non so quanto siano loro costate). L’appalto per la raccolta rifiuti costa al Comune fra i 200 e i 300 mila euro l’anno”. - FINE LETTERA.
Pur tenendo presente i diversi meccanismi di turismo – soprattutto alberghiero a Selva e invece basato sulle seconde case a Bordighera – si possono acquisire dalla lettera alcuni suggerimenti. Il primo e’ di identificare le categorie di attivita’ e il tipo di rifiuti per cui la raccolta porta-a-porta e’ specialmente funzionale, e concentrare le risorse su quelle. Il secondo e’ di complementare il porta-a-porta mettendo i privati in condizioni di conferire tutti i tipi di rifiuti in contenitori e luoghi protetti, in modo da prevenire l’abbandono selvaggio per mancanza di ricevitori appropriati. Mettere in pratica queste due manovre lenirebbe velocemente i problemi attuali di Bordighera. Tassare gli utenti in modo proporzionale alla quantita’ di rifiuti non riciclabili (il “secco”) che conferiscono e’ ottimo investimento verso il traguardo “rifiuti zero”.
Il suggerimento per me piu’ nuovo e’ la predisposizione indipendente da parte del Comune – non legata all’appalto per la raccolta rifiuti -- dei silos interrati per il conferimento. L’investimento in elementi strutturali avra’ senz’altro un costo iniziale, ma sembra poi contribuire ad alleggerire la spesa ricorrente per la raccolta dei rifiuti (vedi i 200-300 mila Euro l’anno a Selva verso i diversi milioni di Euro a Bordighera). Un’opzione da approfondire. E cosi’ altre soluzioni che hanno successo in altre citta’, perche’ Bordighera ha bisogno al piu’ presto di una formula che non lasci troppo spazio all’improvvisazione.
Mara Lorenzi, Consigliere per Bordighera in Comune

La Redazione
18 Luglio 2016

> Scarica questa News in versione .pdf




<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed