Versione desktop / mobile

Bordighera: un Faro a Capo Sant'Ampelio

Bordighera: un Faro a Capo Sant'Ampelio

Lungo la nostra incantevole passeggiata a mare siamo spesso affascinati dalla vista tra lo scintillio della Costa Azzurra del ritmo luminoso ed animato dai fari di Cap Martin, Cap Ferrat, Cap d’Antibes ed altri fino all’ultimo di Cap Camarat verso Tolone.
Perché Bordighera, il capo più meridionale dell’Italia del Nord e quasi alla latitudine di Pisa, non si può dotare anch’esso di un Faro che permetta di evidenziare la propria specificità geografica e mostrare anche ai francesi con la vista del ‘Faro di Bordighera’ una non indifferente visualizzazione turistica ed una curiosità assai rilevante?
Sarebbe interessante se l’Amministrazione potesse nella Variante del progetto della nuova Rotonda aggiungere l’ipotesi di un Faro, anche basso nel fronte meridionale del manufatto ma visibile da Cap Camarat e Capo Verde per oltre 200°, che illumini naturalmente soltanto verso il mare?
Oppure di altezza maggiore sul pennello del Capo verso il mare?
Oppure ancora soprastante il ‘Semaforo’ sul Paese Alto (attuale sommità dell’Ufficio Tecnico) da dove i tedeschi nella II° Guerra Mondiale controllavano le navi anglo-americane?
Idea che gli Architetti della Rotonda potrebbero forse ottimamente aggiungere nel progetto della Rotonda stessa, quale segno architettonico, naturalmente da realizzare successivamente in una fase economica più felice per l’Amministrazione in armonia con tutte le impegnative procedure autorizzative e finanziarie necessarie per la realizzazione e la sua manutenzione, a luminoso completamento della rinascita del Capo.

Giuseppe E. Bessone (09/12/2013)
13 settembre 2016



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed