Versione desktop / mobile

Bordighera: sabato al Museo Bicknell ''Chi fermerà il Punteruolo rosso?''

Bordighera: sabato al Museo Bicknell ''Chi fermerà il Punteruolo rosso?''

Sabato 13 settembre a Bordighera presso il Museo Clarence Bicknell, sulla Via Romana a Bordighera, si svolgerà la giornata di approfondimento sull’impiego di biofarmaci e la ricerca di nemici naturali dal titolo “Chi fermerà il Punteruolo rosso?”.
Ricercatori e tecnici italiani, francesi e spagnoli si incontreranno nella città delle palme, per esporre e presentare soluzioni ‘ecologiche’ e naturali per contrastare il punteruolo rosso e altri fitofagi.
L’incontro, organizzato dal Centro Studi e Ricerche per le Palme di Sanremo (CSRP), il Comune di Bordighera, l’Istituto Internazionale di Studi Liguri, ‘Palmiria’ Gruppo Italiano Palme, con il supporto di Benza Centro Giardino di Sanremo, é stato a Palazzo Garnier dal sindaco Arch. Giacomo Pallanca, il presidente del CSRP Claudio Littardi, la direttrice dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri Daniela Gandolfo, il geom. Pasquale Di Muccio e il dott. Enrico Leva della ditta Benza.
L’emergenza fitosanitaria provocata dal punteruolo rosso (Rhynchophorus feruugineus) e dalla farfalla sudamericana (Paysandisia archon) registra casi di infestazione ogni giorno in tutta l’area mediterranea. Allo stesso tempo le diverse tecniche di lotta e le attività di prevenzione ottengono risultati inferiori alle aspettative, mentre emerge imperativo l’impegno di salvaguardare le palme tutelando la salute dei cittadini, evitando di disperdere nell’ambiente prodotti chimici inquinanti. Le stesse normative fitosanitarie europee ci impongono un out out nell’impiego di pesticidi in ambiente urbano. Di fronte ad una crescente domanda di biofarmaci, la ricerca registra i primi significativi risultati con l’impiego di funghi e nematodi entomopatogeni (piccoli organismi naturali, efficaci nel controllo di diverse importanti specie di insetti dannosi per le colture).
“L’appuntamento di Bordighera – spiega Claudio Littardi del CSRP – sarà ancora una volta un momento di confronto tra ricerca e esperienza in campo. Abbiamo invitato i ricercatori di Firenze, Catania e Sanremo, centri molto attivi nella ricerca sui nematodi, per presentare le ultime conoscenze relative i nemici naturali del punteruolo rosso fino ad oggi individuati e potenzialmente utili per future strategie di controllo biologico”.
Due le sessioni in programma. A partire dalle ore 9,00, presso il Museo Clarence Bicknell, saranno esposti interventi di carattere scientifico, mentre nel pomeriggio alle ore 16,30 verranno presentati, attraverso applicazioni dimostrative, il PDM System a cura della ditta Benza srl di Sanremo, i risultati conseguiti attraverso l’uso dei nematodi in diverse città della Spagna a cura di Idebio S.L. Departamento de Investigación y Desarrollo biologico, le applicazioni sperimentali e le più recenti prove in campo con funghi da parte della Vegetech e della N.P.P/Arysta Life Science, ditte francesi specializzate in biotecnologie.
La partecipazione al convegno è libera. E comunque necessaria e consigliata l’iscrizione entro il 12 settembre compilando e inviando il modulo di adesione reperibile sul sito www.sanremopalme.org
La partecipazione al convegno è libera. E comunque necessaria e consigliata l’iscrizione entro il 12 settembre compilando e inviando il modulo di adesione reperibile sul sito www.sanremopalme.org
Nel formato PDF allegato, il programma.

La Redazione
12 settembre 2014

> Scarica il documento: Programma

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed