Versione desktop / mobile

Bordighera: sabato al Cafè Monet ''Carnet de voyage'' con Frank Iodice

Bordighera: sabato al Cafè Monet ''Carnet de voyage'' con Frank Iodice

Prosegue l'intenso mese di ottobre denso di eventi e appuntamenti organizzati dall'Associazione Culturale ventimigliese "Liber theatrum" con il supporto logistico della libreria Casella.
Tra gli altri, curioso appuntamento quello organizzato in collaborazione dalle Associazioni Culturali "Qui Presenti" e "Liber theatrum", sempre con il supporto logistico della libreria Casella di Ventimiglia ed in programma sabato 25 ottobre alla ore 17.30 al Cafè Monet in piazza della Stazione a Bordighera, che vedrà ospite il giovane scrittore napoletano, ma residente a Nizza, Frank Iodice, per raccontare innanzitutto il suo originalissimo "carnet de voyage" che lo ha portato in Sud America a conoscere di persona Jose Pepe Mujica, il Presidente “povero” della Repubblica dell’Uruguay, l’uomo simbolo dell’Uruguay, che non ha la scorta e cede il 90% del suo stipendio agli ultimi. Perché, come dice lui “Povero non è colui che possiede poco, ma colui che desidera infinitamente di più”!
L'incontro sarà accompagnato dalla proiezione di numerose fotografie a documentare la sua eccezionale “avventura” e spiegare il perché del desiderio di conoscere un personaggio pubblico e politico così unico e raro. Oltre a Diego Marangon, che condurrà l’incontro, sarà ospite anche il noto personaggio ventimigliese, ma uruguagio di nascita, Roberto Coggiola, per tantissimi anni fotografo ufficiale del “Tenco, la Rassegna delle Canzone d’Autore, di cui era diventato da subito uno dei pilastri assumendo la figura di responsabile organizzativo e che proprio in Uruguay ha vissuto sino ai diciotto anni di età.
A corredo ulteriore verrà presentato anche il nuovo romanzo di Iodice "Le Api di Ghiaccio" in cui trova spazio anche un personaggio che prende spunto proprio dal Presidente uruguagio, oltre ad un’altra sua particolare pubblicazione: il “Breve dialogo sulla felicità” – saggio ispirato anch'esso alla filosofia di vita di Jose Pepe Mujica,
Frank Iodice, all’età di vent’anni ha lasciato l’Italia per gli Stati Uniti, dove ha svolto innumerevoli mestieri, si è poi imbarcato e successivamente, dal 2006 si è stabilito a Nizza. Qui ama ambientare i suoi romanzi e raccontare la città cogliendone pregi e difetti, riuscendo ad incuriosire e farne innamorare i suoi lettori.
A metà tra la pazzia e la follia, ambientato letteralmente tra terra e mare, nel lungo lembo di costa che separa e allo stesso tempo unisce Nizza a Genova, "Le Api di Ghiaccio" pur senza essere un giallo e neppure un thriller, ha nella suspense calibrata sino all’ultima pagina il suo punto di forza, riuscendo a condurre sapientemente il lettore all’esito finale e inatteso.
Info: 338 6273449 - liber.theatrum@gmail.com - www.libertheatrum.com

La Redazione
22 ottobre 2014

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed