Versione desktop / mobile

Bordighera: rifiuti ed effetti collaterali

Bordighera: rifiuti ed effetti collaterali

Dunque hanno deciso: via la delega alla Bulzomì!
Attenzione l’ufficializzazione della notizia avverrà solo la corrente settimana con la firma del Sindaco, ma oramai ne hanno parlato un po’ tutti gli organi di stampa ed il segreto di Pulcinella si è immediatamente sparso a tutto il territorio. Bocche cucite da parte degli interessati, anche se qualcosa trapela sempre dalle consegne dell’assoluta discrezione.
E poi non manca certo l’opposizione che “noi le dimissioni le avevamo chieste tempo fa”; per poi immediatamente suscitare ipotesi dietrologiche cariche di previsioni analitiche su “che cosa c’è veramente dietro” e gli “immancabili giochi di potere e le inevitabili poltrone da conquistare”.
Non è per caso che siamo già in campagna elettorale?
Ve beh che il 2017 è oramai alle porte e scorrerà liscio, in discesa, fino al traguardo del 2018, ma allora non è forse il momento, per chi governa, di realizzare quanto di più atteso dalla popolazione (magari qualcosa scritto nel programma elettorale) per guadagnare riconferme? Di argomenti in sospeso ce ne sono parecchi: Villa della Regina (il muro ma anche tutta la struttura), la Rotonda, il Tennis, Corso Italia, le varie zone pedonali, Piani di Borghetto, Scuole e dintorni, Campi di calcio vecchi e nuovi, ecc.
Fossilizzarsi adesso sui rifiuti, su cui si può solo più perfezionare raccolta e pulizia e prepararsi al nuovo bando, significa mortificare possibili soluzioni di altri capitoli, che nel frattempo potrebbero conoscere un adeguato approdo. Senza contare la necessità di portare avanti tutta l’ attività corrente fatta di interventi e manutenzioni ordinarie.
Al di là delle varie esigenze politiche (legittime e comprensibili), vigono quelle amministrative cui i cittadini guardano particolarmente e su cui si fanno poi precise idee sulla manifestazione del voto quando verranno chiamati alle urne.

Giancarlo Pignatta
19 settembre 2016



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed