Versione desktop / mobile

Bordighera: pubblico scatenato alla Scibretta per i Buio Pesto

Bordighera: pubblico scatenato alla Scibretta per i Buio Pesto

Ha riscosso grandissimo successo il concerto dei liguri Buio Pesto, tenutosi ieri, venerdì 17 agosto, all’Arena della Scibretta, nell’ambito della rassegna Touscouleurs organizzata dal Comune di Bordighera.
Una folla di fans scatenati hanno cantato e ballato le canzoni in dialetto zeineze proposte dai musicisti Massimo Morini (voce e tastiere), Davide Ageno (chitarra), Danilo Straulino (batteria), Nino Cancilla (basso), Federica Saba (voce), Gianni Casella (voce), Massimo Bosso (testi e cori), Maurizio Borzone (violino e tastiere).
Il gruppo, che si è formato nel 1983, ha dato una svolta alla sua carriera nel 1995, anno in cui è stata presa la decisione di incidere dischi solo in dialetto.
Decisione che ha premiato i musicisti, regalando loro un grandissimo seguito di appassionati che da anni li seguono nelle loro tournee.
Quello di Bordighera è stato il loro 590esimo concerto, unica data nella nostra città del loro Zeineze Tour 2012, che li vedrà impegnati sul palco fino al 31 di dicembre.
Durante la serata sono state presentate le canzoni tratte dall’ultimo album della band, Zeineze, tra le quali A Fin do Mondo, Zero Euro, O Libbro di Muri (brano dedicato al social network più in voga del momento, facebook), Scio Mego 3 (terzo pezzo della trilogia dedicata al rapporto tra pazienti e medico) e Licche Lacche, canzone, quest’ultima che voleva insegnare qualche regola del dialetto ligure ai più inesperti.
I concerti dei Buio Pesto, però, non hanno solo grande importanza a livello musicale: da anni il gruppo è impegnato nel raccogliere fondi per acquistare attrezzature mediche, quali ambulanze e defibrillatori.
Un gruppo quindi molto impegnato nel sociale, che scrive musica, si fa amare da un pubblico eterogeneo e al contempo non si tira indietro di fronte ad una realtà piuttosto squallida, quella, come ha ricordato il frontman Morini, che vede un’istituzione di grandissima importanza, la Croce Rossa, affidata a volontari che spesso non possiedono nemmeno i mezzi necessari per affrontare emergenze di ogni tipo.
Durante il concerto sono stati venduti biglietti il cui ricavato servirà appunto per le esigenze di quanti dedicano parte della loro vita ad aiutare il prossimo.
Invogliati all’acquisto da un ricco premio, gli spettatori hanno così contribuito alla realizzazione del progetto benefico AmbulanzaVerde.
A fine spettacolo è stato estratto un vincitore, o meglio una vincitrice, poiché la fortuna ha premiato la 22enne Elena Valassina di Bordighera.
Oltre alla giovane, è salito sul palco il presidente della Croce Rossa di Bordighera, Vincenzo Palmero, che ha ringraziato il gruppo e preannunciato il ritorno della band nella nostra città.

Alice Spagnolo
18 agosto 2012

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed