Versione desktop / mobile

Bordighera: Pallanca ''Dopo Penza altri gemellaggi in Spagna, Inghilterra e U.S.A''

Bordighera: Pallanca ''Dopo Penza altri gemellaggi in Spagna, Inghilterra e U.S.A''

Ieri mattina, martedì 24 settembre 2013, ha avuto luogo presso gli uffici comunali la conferenza stampa, tenuta dal Sindaco di Bordighera, Giacomo Pallanca, sulla sua recente visita alla città di Penza, ospite dell'amministrazione locale.
Il contatto con Penza è avvenuto tramite un amico, cittadino riusso, che soggiorna spesso a Bordighera.
Questa persona, la scorsa estate aveva invitato il Sindaco di Penza, Roman Chernov, per una giornata di visita nella nostra città. Una sola giornata ma sufficiente per ottenerne un gradimento e giudizio molto positivo.
"Grazie a questa comune amicizia - esordisce il Sindaco Pallanca - mi sono attivato per un incontro tra le due amministrazioni".
"Sono stato invitato a Penza dal Sindaco Chernov, - prosegue il nostro Sindaco - e l'occasione è stata individuata nelle giornate del 13, 14 e 15 settembre, durante le quali avrebbe dovuto essere celebrato il 350° anniversario della fondazione della città russa. Celebrazione poi rinviata di quindici giorni a causa delle inondazioni in estremo oriente che hanno visto la città russa di Penza in prima linea per l'ospitale assistenza caritativa alle vittime di questa grave calamità".
Gli impegni istituzionali del Sindaco Pallanca non gli hanno permesso di essere presente alle celebrazioni nella città russa e si è pertanto provveduto a concordare la visita per le giornate di mercoledì 18, giovedì 19 e venerdì 20 settembre.
"Sono partito da Nizza con volo diretto a Mosca, - chiarisce Giacomo Pallanca - e nella stessa giornata di mercoledì ho avuto due appuntamenti nella capitale russa. Il primo alla Galleria Tret'jakov per discutere la possibilità di uno scambio artistico tra la stessa Galleria ed il nostro Museo di Villa Regina Margherita, per una promozione di richiamo internazionale, nell'eventualità di ottenere, per un certo periodo, un dipinto di richiamo per il nostro Museo. Il secondo incontro presso la più grande collezione privata di icone russe.
Il giorno successivo, di mattina presto, il Sindaco Pallanca è volato a Penza con un aereo privato messogli a disposizione dall'amministrazione del Sindaco Chernov.
"Non è stato l'unico gesto di grande ospitalità, accoglienza e generosità da parte del Sindaco Chernov e degli amministratori di Penza. Sono stato ospitato interamente a carico del Comune di Pena ed accompagnato nelle visite alla città, sempre con grande attenzione e gentilezza" afferma il nostro Sindaco, che prosegue "Ho visitato l'Accademia dell'Arte che espone le opere degli artisti del territorio ed al Museo dei Costumi che raccoglie gli abiti di varie epoche delle tre etnie presenti nella città".
Successivamente il Sindaco Pallanca è stato ospite del Municipio di Penza dove ha avuto luogo una conferenza stampa, ripresa dalla televisione locale, e tradotta grazie ad un interprete di nazionalità russa, messo a disposizione di Giacomo Pallanca, per tutta la durata del suo soggiorno.
Al Municipio di penza è seguito lo scambio dei doni tra i due primi cittadini.
Il nostro Sindaco, oltre a libri e cd sulla storia delal nostra città e sulle nostre eccellenze, ha offerto al primo cittadino russo un Crest, preparato ed offerto dalla nostra concittadina Raffaella Pallanca, sul qale erano raffigurati gli stemmi delle due città. con una dedica: "19 settembre 2013. A partire da oggi, la nuova storia tra le città".
La giornata è poi proseguita con la visita al Teatro di Penza, ristrutturato nel 2011: una struttura innovativa con duemila posti a sedere.
"Sono state poste le basi - afferma Pallanca - per pianificare la possibilità di poter riuscire a fare ospitare, nella città russa, le nostre tradizioni culturali, come potrebbe essere la Corale Monte Caggio, da anni in contatto di interscambio con la Corale Concordia di Nechkarsulm".
Il nostro Sindaco ha fatto successivamente visita ad un teatro nuovissimo, esclusivamente filarmonico, inaugurato da sole due settimane, con 1500 posti a sedere.
La lunga giornata è terminata con la visita al Palco Leggenda, a 36 kilometri da Penza: una struttura, su tre piani, immersa nel verde, che raccoglie opere, pitture e sculture, di artisti di tutto il mondo.
E questa raccolta è altamente selezionata. Gli artisti prescelti sono ospitati dall'Ammmistrazione di Penza, per due mesi, forniti di tutto il materiale e le attrezzature occorrenti per comporre l'opera gradita allo stesso artista. Al termine l'opera rimarrà esposta al Palco Leggenda, e di proprietà della città di Penza.
Le richieste di poter fare parte parte di questa galleria internazionale giungono a centinaia da tutto il mondo e la selezione sulla scelta è molto accurata.
"Mi farebbe piacere - afferma orgogliosamente il Sindaco Pallanca - che un artista del nostro territorio possa essere preso in considerazione ed ammesso ad esporre una sua opera".
"Abbiamo predisposto - conclude il Sindaco Pallanca - un protocollo di collaborazione con impegno reciproco. Ed il prossimo passo, dopo la visita del Sindaco Chernov a Bordighera, sarà la richiesta di gemellaggio che dovrà passare attraverso i Ministeri degli Esteri e dell'Interno".
Una delegazione di Penza ricambierà la visita del Sindaco Pallanca, giungendo a Bordighera ad inizio del 2014.
"Stiamo inoltre lavorando - chiosa Pallanca su altri tre gemellaggi, puntando su una città inglese, per i trascorsi storici degli ospiti britannici nella nostra città, con i loro segni ancora tangibile, compreso l'essere stati, grazie a loro, il primo circolo tennistico italiano. Inoltre Elche in Spagna, città come Bordighera più a nord, come grande distesa di palme integrata nell'ambiente urbano. Mentre il mio sogno è quello di puntare al gemellaggio con Santa Barbara in California, città che ospita alcuni dipinti di Claude Monet, realizzati nei suoi tre mesi di soggiorno a Bordighera".
Con questa ormai certezza di gemellaggio e con le altre prospettive appena menzionate, nel frattempo si stanno intensificando i rapporti con Neckarsulm. Rapporti mai completamente interrotti grazie alla Corale Monte Caggio ed alle Vecchie Glorie della Pallamano, per i continui interscambi musicali e sportivi con le rispettive realtà della città tedesca.
Interrotti, purtroppo, quelli istituzionali, trascurati dall'ultima amministrazione e dall'interregno commissariale.
Ora riprendono anche in tal senso e, in occasione del 50° Aniversario del gemellagio tra le due città, una delegazione di Neckarsulm con il Borgomastro Joachim Scholz, giungerà a Bordighera, invitata dalla nostra amministrazione, venerdì 4 ottobre.
La delegazione sarà ospitata grazie al contributo di albergatori e ristoratori locali e dall'autotassazione dei nostri amministratori.
Per visualizzare l'intervista a Penza di Giacomo Pallanca, cliccare sul seguente link:
http://tv-penza.ru/video.php?kod=4944
Le immagini fotografiche sono di Patrizia Barone.

Pier Rossi
25 settembre 2013

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed