Versione desktop / mobile

Bordighera: nonno lettore preoccupato per i fatti violenti notturni

Bordighera: nonno lettore preoccupato per i fatti violenti notturni

Riceviamo email firmata:
"Buongiorno.
Prendere un treno a Ventimiglia per la Francia o per Cuneo alle 10.30, obbliga il viaggiatore bordigotto a partire alle 9.30 ed attendere alla stazione di confine l’ora fatidica. Quando capita amo accomodarmi in un ameno baretto “dans les environs” ed attendere il momento della partenza davanti ai giornali e ad una golosa colazione.
L’altra mattina (giovedì 5 novembre) il baretto era attraversato da animate discussioni per via di un fatto violento accaduto nella notte a Bordighera, sulla passeggiata a mare. Un giovanotto aveva aggredito un poliziotto e lo aveva massacrato a calci e pugni solo perché colpevole di essere intervenuto a sedare una rissa (l’ennesima) all’uscita dal famoso locale discoteca. Tra le varie soluzioni ipotizzate per evitare il ripetersi, oramai sistematico, di fatti violenti di ogni tipo (uno degli ultimi l’assalto al treno in stazione), è venuto fuori come mai il locale non venga chiuso anche solo per un periodo, tanto da far abbassare la temperatura dei fine settimana nostrani. Chissà se anche presso le altre discoteche della zona (Morgana, Tatanka) succedono fatti analoghi e così reiterati. Ho cercato di intervenire per sostenere che non è giusto, per colpa di pochi, mortificare l’attività di una realtà produttiva unica in zona, i posti di lavoro, ecc. ecc.
Niente da fare! Mi è stato obiettato che dal momento che tali attività violente continuano a ripetersi loro vieteranno la frequentazione ai loro ragazzi del locale bordigotto.
Certo, si tratta solo di discorsi da bar, sviluppatisi subito dopo fatti che colpiscono l’opinione di genitori e nonni, preoccupati che i loro ragazzi possano venire coinvolti in casi analoghi. D’altronde che cosa si può fare per arginare tali fenomeni e vivere i fine settimana sulla nostra passeggiata in tutta sicurezza?
Nonno preoccupato".

La Redazione
9 novembre 2015

> Scarica questa News in versione .pdf




<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed