Versione desktop / mobile

Bordighera: mercoledì all'Anglicana conferenza su lotta al Punteruolo Rosso

Bordighera: mercoledì all'Anglicana conferenza su lotta al Punteruolo Rosso

Mercoledì 7 maggio alle 17,30, alla ex Chiesa Anglicana, in Via Regina Vittoria, 4, Traversa di Via Vittorio Veneto di Bordighera, avrà luogo un incontro pubblico che proporrà il tema di nuovi metodi di lotta per l'eradicazione del punteruolo rosso, che da anni affligge e distrugge il nostro patrimonio di palme phoenix canariensis, con un altissimo costo ambientale, paesaggistico ed economico.
La ricerca e la sperimentazione sul campo hanno fatto passi decisivi negli ultimi anni in tutto il bacino mediterraneo e a Bordighera, quattro mesi fa, è stata presentata dall'INRA (istituto francese di ricerche agronomiche) un'interessante proposta di sperimentazione a costo zero, su 1500 esemplari di palme.
L'occasione dell'incontro, che ha una finalità essenzialmente informativa e di confronto aperto, è nata dalla proposta di portare a Bordighera un'anteprima degli argomenti che verranno discussi a Nizza il giorno successivo, 8 maggio, nella sede di un convegno internazionale promosso dall'istituzione francese "Fous de Palmiers", che festeggia i suoi 25 anni di attività.
I relatori saranno:
- Robert Castellana, projet Phoenix - Jardin expérimental;
- Alain Hervé, fondatore dell'associazione "Fous de Palmiers";
- Michel Ferry, direttore scientifico per INRA della stazione Phoenix di Elche, primo palmeto storico in Europa.
Bordighera è il secondo palmeto storico e tutto il territorio limitrofo è coinvolto. Sarà ancora la regina delle palme?
La parte più importante dell'incontro sarà senz'altro il dibattito aperto con il pubblico che seguirà gli interventi.
A cura di quipresenti e centre de recherche du patrimoine.
Giovedì 8 maggio, come sopra indicato, si terrà la conferenza, a Nizza, di Anne-Isabelle Lacordaire, Direttrice R&D de Koppert, "Le bio-contrôle par les nématodes", e di  Laurence Ollivier, Cadre scientifique au CIRAD "Palm Protect: la recherche européenne se mobilise".
Le tecniche di lotta biologica contro il punteruolo rosso delle palme hanno fatto grossi progressi, non solo in laboratorio, ma anche sul terreno. Il problema di queste tecniche è il loro costo, con polverizzazione in 3 settimane. I vermi microscopici chiamati nematodi sono usati da tempo e sono molto efficaci. E' usata a Monaco altra tecnica di lotta biologica, con funghi inseticidi Beauveria bassiana, l’infestazione è ancora allo stadio iniziale. L’installazione del fungo sulle palme necessita almeno di 5 anni.
Il link della conferenza di Nizza dell'8 maggio: http://www.fousdepalmiers.com/medias/files/a-g-2014.pdf

La Redazione
4 maggio 2014

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed