Versione desktop / mobile

Bordighera: lettrice molto contraria alla nuova raccolta differenziata

Bordighera: lettrice molto contraria alla nuova raccolta differenziata

Buongiorno.
Non capisco come si faccia a decidere la raccolta porta a porta quando in Europa e nelle grandi città si sta tornando indietro perchè molto costosa e non aumenta la differenziata.
Anche Torino dove la differenziata c'è da alcuni decenni e il porta porta da parecchio da gennaio, dati alla mano, si sta tornando alle isole. Il porta porta esteso negli ultimi anni ha portato in 4 anni ad un aumento dello 0.17% della differenziata con un aumento dei costi del 43%.
Nei maggiori centri turistici, come ad esempio a Bardonecchia, dove è stato provata è stato un fallimento. La maggioranza delle case sono seconde case e la persone vengono uno o due giorni alla settimana che non coincideva quasi mai con quello giusto della raccolta dei rifiuti che avevano prodotto. So di molte persone in Liguria che la portano nei comuni vicini che non hanno il porta a porta, ma le isole e così per le seconde case in altre parti d'Italia.
Lo stesso problema si pone per le seconde case a Bordighera. Io, come molti altri veniamo ogni tanto una notte o due sempre diverse e rigorosamente andando in stazione portiamo i rifiuti in un'isola.
Abitiamo in un villetta dove siamo solo due proprietari di seconda casa con giardino. Come faremo? Lasceremo per giorni i sacchetti o peggio i contenitori, che nessuno potrà ritirare, in mezzo alla strada? Molti altri sono in situazioni analoghe.
A proposito di sacchetti ho vissuto abbastanza a lungo ad Amsterdam nei quartieri anche del centro dove c'è ancora il porta a porta con i sacchetti per strada. Le strade sono un immondezzaio, marciapiedi e sacchetti rotti e aperti sparsi sulle carreggiate e sui marciapiedi dove a volte non è facile camminare. D'altra parte Corso Italia, non è un bello spettacolo e neppure un bel biglietto da visita della Città con tutti sacchetti sui marciapiedi altro che u milione di euro di cui si è parlato oper abbellirla!
Elena Maria Coda.

La Redazione
28 gennaio 2016

> Scarica questa News in versione .pdf




<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed