Versione desktop / mobile

Bordighera: le Commissioni Consiliari di venerdì

Bordighera: le Commissioni Consiliari di venerdì

Sono stati tre gli argomenti, sempre importanti, in preparazione al Consiglio Comunale di martedì 29 novembre.
Una bella giornata di sole ha visto riuniti, dopo la tempesta dei giorni scorsi, Assessori e Consiglieri ieri mattina venerdì 25 Novembre 2016 nella solita Sala Giunta di Palazzo Garnier.
Gli Assessori Silvano Maccario, Massimiliano Bassi e Margherita Mariella, coadiuvati dai Consiglieri di maggioranza Roberto Capra e Giovanna Capurso, contrastati (si fa per dire) dai Consiglieri di minoranza David Marani, Massimo Fonti e Giovanni Ramoino, hanno disquisito sull’impiego del tesoretto di 450 mila Euro da spendere entro fine anno (in cattedra ovviamente anche la dottoressa Toni, Capo Servizio del settore finanziario).
La parcellizzazione di questi emolumenti riguarda vari capitoli di spesa: dall’arredo urbano, alla rete idraulica, dallo smaltimento di amianto, al ripetitore televisivo per permettere la ricezione di programmi nella zona di Borghetto. Sono stati tolti i soldi “morti” caparrati per la costruzione del muro della Regina per investirli nel rifacimento di un muro in Via degli Inglesi per tamponare l’emorragia di una frana prima che crei più gravi problemi e si sono risparmiati anche 20 mila Euro dal Chiosco bar, recentemente costruito sulla Via Romana.
Si è passati poi a parlare di tre aree individuate per l’accoglimento di circhi, giochi per ragazzi e spettacoli viaggianti per finire poi con la richiesta dell’oppositore David Marani, dei 5 Stelle, di conferire una cittadinanza onoraria al Dalai Lama. Capirete la sorpresa per tale richiesta, perlomeno originale. E’ iniziata così una discussione per l’accusa all’Amministrazione di non accogliere mai le proposte dell’opposizione, neppure quelle più nobili; discussione che è andata via, via accalorandosi al punto che è dovuto intervenire il Sindaco dal suo ufficio per far abbassare i toni.
Giovanni “Ramon” Ramoino ha tirato le orecchie (uso l’eufemismo) perché nessuno di lorsignori ha seguito come dovevasi la pulizia del rio Sasso, al punto che tutto il materiale tagliato è stato riversato dalla piena di questi giorni sulla spiaggia d’Arziglia.
La seconda e terza sessione è stata unificata con il rinforzo aggiuntivo del Sindaco Giacomo Pallanca e dell’Assessore Fulvio Debenedetti. Si è parlato brevemente di una interpellanza sempre del Marani, vero contraddittore della giornata, sulla possibilità di ottenere i buoni pasto delle mense scolastiche in maniera informatica. Ma il piatto forte è risultato il terzo argomento vertente sui risultati della delibera provinciale di modifica e di riunificazione dei vari ambiti relativi alla raccolta rifiuti che diventerà comprensoriale. In pratica 18 Comuni del Ponente, dalla frontiera ad Ospedaletti attiveranno un’unica gara per lo smaltimento dei loro rifiuti, al fine di creare una economia di scala, razionalizzare costi ed organizzazione. La gara sarà predisposta entro il primo semestre del 2017, farà riferimento a numeri importanti sia economici che di quantità di rifiuti da raccogliere ed avrà rilevanza Europea.
Alla mattinata non ha presenziato, per cause di forma maggiore, la formazione di opposizione “Bordighera in Comune”.

a cura di Giancarlo Pignatta
26 novembre 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed