Versione desktop / mobile

Bordighera: la tradizione della musica ligure e dialettale nel concerto dei ''Bruti e Boi''

Bordighera: la tradizione della musica ligure e dialettale nel concerto dei ''Bruti e Boi''

Un gran bel concerto, molto apprezzato ed applaudito dal pubblico, quello di ieri sera, lunedì 6 agosto, all'Arena della Scibretta, nell'ambito della rassegna "Touscouleurs", organizzata dal Comune di Bordighera.
Protagonisti i "Bruti e Boi", un gruppo che sente e propone la musica popolare, e non, della tradizione e degli autori liguri, genovesi in particolare.
Grazie alla voce di Bartolomeo Giuffra ed alla sua naturalezza nello stare al centro della scena ed al suo humour al punto giusto, accompagnato da validissimi esecutori musicali come il "Vallebonenco" Martino Biancheri, alla tromba, arrangiatore di tutti i testi del repertorio del gruppo.
Ed ancora, Livio Zanellato al flauto, Luca Parisi al basso, Riccardo Anfosso alla chitarra, Enzo Cioffi alla batteria, Maurizio Ditozzi al sassofono e Belisario Fauzzi alle percussioni.
Il loro concerto si è intrecciato con la tradizione ligure ed è riescito a regalarci pagine forse meno note ma non per questo meno dense di poesia e ricche di richiami alla nostra terra, ricca di artisti della cosiddetta “Scuola Genovese” quali i Trilli, Piero Parodi, Bruno Lauzi, Fabrizio De André, Sergio Alemanno, Luisinho Dubrà ed altri.
Pezzi famosi e meno famosi che hanno offerto eccellenti esibizioni di musica popolare e dialettale di grande apprezzamento e godibilità per il numeroso pubblico presente.
Sono stati proposti "Nui autri du Brasil", "Fuge de Zena", "Bossa", "A rumenta", "O frigideiro", "Buca de rosa", "Bertuela", "Paise", "Samba Caricamento", "Muntecarlo", "Trilli trilli", "Picun", "Trillallero", "In tu mezu du mar", "Tiribità".
 
Pier Rossi
7 agosto 2012

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed