Versione desktop / mobile

Bordighera: Ivan Crespiani vince la prima prova del Campionato Italiano Ciclo-Tappi

Bordighera: Ivan Crespiani vince la prima prova del Campionato Italiano Ciclo-Tappi

Si è svolta ieri sotto la pioggia, la manifestazione "Giugà in tu Paize", nella quale si è giocata la prima gara del Campionato Italiano Ciclo-Tappi, vinta da Ivan Crespiani, già Campione italiano della gara a punti e Campione Granfondo 2012.
L’evento, organizzato dalle associazioni Genoa Club Bordighera, Fuoriasse Bordighera e U Risveiu Burdigotu, ha avuto luogo a Bordighera Alta e, nonostante il freddo invernale di oggi, domenica 17 marzo, ha riscosso un buon successo sia per la proposta alternativa di giochi di un tempo, molto apprezzati allora come ai giorni nostri, sia per la gara del Campionato di Ciclo-Tappi, per la prima volta assoluta giunto fino a Bordighera.
La Federazione Italiana Gioco Ciclo-Tappo è nata nel 1993 ad opera di Gualtiero Schiaffino. All’inizio venivano giocate 3 o 4 tappe nel corso dell’anno: i vincitori partecipavano poi ad una finalissima nella quale veniva premiato il vincitore italiano su gara unica che, nel 2012 è stato il 72enne Beppe Gianoglio, astigiano.
Questo gara è stata mantenuta come titolo italiano ed è disputata ogni anno a Verona, durante il Festival Internazionale dei Giochi di Strada “Toccatì”.
Dal 2004, essendo aumentato il numero di partecipanti e anche quello delle tappe, è nato il Campionato Italiano a punti, alla fine del quale si sommano i punteggi che proclamano il vincitore.
L’ultima delle tre competizioni proposte, dà invece il titolo al Campione Granfondo, e ha il nome di Diavolo Rosso, in onore di Giovanni Gerbi, un ciclista di inizio Novecento.
Viene giocata in una chiesa sconsacrata su una pista lunga più di 50 metri.
I partecipanti al campionato a punti sono stati, in ordine di classifica odierna:
- Ivan Crespiani, Genova
- Enrico Arca, Genova
- Raimondo Cintoli, Genova
- Marco Mogliotti, Asti
- Beppe Gianoglio, Asti
- Stefano Baldissone, Asti
- Claudio Scarfì, Recco
- Gabriele Bona, Genova
- Alex Gozzoli, Bordighera
- Enzo Armando, Asti
- Claudio Masini, Bordighera
- Marco S., 11 anni, Bordighera.
I bambini presenti, hanno giocato volentieri agli antichi giochi proposti, come la cerbottana e le bocce quadre, dimostrando, con i loro sorrisi gioiosi, che i giochi di strada, semplici e coinvolgenti, fanno ancora concorrenza all’ampia gamma dei giochi elettronici più sofisticati.
Durante la manifestazione, due truccatrici, Chiara e Bea, hanno mascherato volti di bambini e adulti, mostrando un’abilità artistica sopraffina. Patriscio Clown ha distribuito palloncini colorati forgiati, con arte da manuale, nelle forme più disparate.
Le associazioni coinvolte hanno offerto come merenda dei dolcetti.
Si ringraziano gli sponsor che hanno aderito all’iniziativa permettendone lo svolgimento: Supermercato Billa Filiale di Bordighera, La Casa di Carla, Bordigherauto e Acconciature Raffaella.

Alice Spagnolo
18 marzo 2013

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed