Versione desktop / mobile

Bordighera: incontro di Musica e Cultura con il Concerto di Maura Susanna

Bordighera: incontro di Musica e Cultura con il Concerto di Maura Susanna

Ieri sera, mercoledì 22 agosto 2012, all'Arena dell Scibretta, buon successo di pubblico per il concerto, di gran spessore, di Maura Susanna, nell'ambito della rassegna Touscouleurs, organizzata dal Comune di Bordighera.
Un concerto che è stato un incontro di Musica e Cultura che Maura Susanna, considerata la voce dell'animo popolare valdostano, ha interpretato da par suo.
Un incontro di lingue, l’italiano, il francese, il provenzale e il patois per parlare di amore, odio, poeti, versi, tirando fuori tantissimo sentimento e musicalita in questo incrocio di pensieri e culture.
Con Andrea Dugros al piano e Marco Brunet alla chitarra, il Trio di musica tradizionale della Valle d‘Aosta, accorso a Bordighera, da anni si dedica alla riscoperta e alla valorizzazione del patrimonio musicale valdostano.
I brani interpretati fanno parte dell'Album "Terra Mia", sono caratterizzati da un forte impegno sociale ed hanno saputo conquistare ed affascinare il competente pubblico accorso all'Arena della Scibretta.
Andrea Dugros è l'arrangiatore dei pezzi presentati al concerto, molti dei quali fanno parte di "Terra Mia".
Ed il repertorio presentato alla Scibretta dal Trio valdostano è spaziato da brani scritti da Maura Susanna, da altri di autori italiani, provenzali ed anche portoghesi e non sono mancati versi di Boris Vian, di Emily Dickinson e della poetessa valdostana Eugénie Martinet che hanno trovato una veste musicale grazie alla sottile sensibilità linguistica della cantautrice valdostano e dai suoi bravissimi accompagnatori musicali.
Ecco brani presentati nella serata:
- Terra mia, Madre mia;
- Il y a du soleil dans la rue;
- Tot y tsandze;
- Danzeremo;
- Per ogni cultuta che muore;
- Jeune amour;
- L'acqua;
- Nell'oggi;
- Lo conto de grana;
- Sole freddo;
- Mots de soir;
- Fel shara;
- Merci mon Dieu;
- Canzau du mar.
Fino ad un richiestissimo bis con "Gracias a la vida", scandito con calorosi battimani in segno di gradimento e ringraziamento per l'ottimo concerto proposto.
Le immagini fotografiche sono di Tullio Bigordi e Pier Rossi.

Pier Rossi
23 agosto 2012

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed