Versione desktop / mobile

Bordighera: grandissimo successo per la commedia dialettale ''L'impurtante l'è a salute''

Bordighera: grandissimo successo per la commedia dialettale ''L'impurtante l'è a salute''

Grandissimo successo ieri sera, venerdì 23 agosto 2013, ai Giardini della ex Chiesa Anglicana, nell'ambito delle manifestazioni estive BordigheraEstate, organizzate dal Comune di Bordighera, per la messa in scena dell'attesissima commedia in due atti: “L’impurtante l’è a salute” della Compagnia Stabile Città di Bordighera “Antonio Pignatta".
Commedia scritta da Anna Pignatta e Luigi Cavicchia. Regia di Anna Pignatta.
Ogni sedia dei Giardini dell'Anglicana era occupata e tantissima gente è rimasta in piedi per assistere a questa nuova commedia che da trentanove anni la Compagnia ne propone ogni anno una nuova.
Una scelta di lavoro ereditata dal compianto Antonio Pignatta a cui la compagnia è intitolata.
"L’impurtante l'è a salute" il titolo della commedia 2013 che ieri sera ha terminato il tour estivo e che, come ha confidato Giancarlo Pignatta al termine, ci si augura possa essere riproposta al Palazzo del Parco, nel frattempo risistemato, durante il periodo natalizio.
Anche quest’anno Anna Pignatta e Luigi Cavicchia hanno scritto una commedia snella, moderna e calata nella vita di tutti i giorni.
E soprattutto divertente. Ed anche quest'anno hanno colto nel segno puntando sulla crisi economica. E l'ilarità l'ha fatta da padrona con un Luigi Cavicchia, nonostante una lieve indisposizione, letteralmente immenso ed esilarante ed autore di un'interpretazione straordinaria del personaggio Alfred, vittima di incredibili tic corporei nervosi che hanno scatenato continue ed irrefrenabili risate.
Protagonista della situazione di crisi economica sono le vicessitudini di una famiglia bordigotta composta da una giovane madre (Anna Pignatta), vedova da poco, e dall’appena maggiorenne figlia (Ilaria Cavicchia).
La madre non sa più come fare per “sbarcare il lunario” ed affrontare le spese e le tasse che tutti i giorni è  costretta a pagare.
Un importante aiuto economico lo riceve dalla figlia che, a sua insaputa, affronta il “mestiere più antico del mondo”.
La batosta del conto del funerale del marito che gli presenta il signor Felice delle Pompe Funebri (Giancarlo Pignatta) la fa vacillare ed in lei, piano piano, l'idea di poter avventurarsi nelle notti da "baiadera" si fa largo.
Cerca di organizzarsi per questa nuova situazione ma non risulta credibile ed alla fine, dopo aver scoperto della figlia, rinuncia.
Ma ecco aprirsi una grossissima occasione, la ricchissima e navigata zia, spesso ospite della famiglia bordigotta e sempre in viaggio per il mondo, comunica la partecipazione ad una crociera in partenza da Savona.
Viene accompagnata in auto dal signor Felice, al cui ritorno a Bordighera viene a conoscenza che la nave si è inabissata senza lasciare superstiti.
Euforia controllata in madre e figlia che ben presto viene riportata alla normalità con l'arrivo della zia che, grazie ad una serie di situazioni, per lei positive, non è riuscita ad imbarcarsi.
La vicinanza e la compagnia di viaggio del signor Felice, al solito alquanto negative per chi vi entra in contatto, in questo caso hanno avuto per lei l'effetto contrario.
E non basta, al ritorno la zia confida di avere preso una cotta per il signor Felice con il quale conta di avere vita in comune, promettendo di lasciargli in eredità una grossa fetta del suo patrimonio.
La madre e la figlia fino a quel momento erano gli eredi diretti. E' proprio vero che "L’impurtante l'è a salute".
Una commedia esilarante che ha scatenato scroscianti applausi e risate ad un pubblico letteralmente coinvolto e divertito.
Consigliamo e auguriamo a chi non vi ha assistito, ieri sera, che lo possa fare durante la stagione invernale al Palazzo del Parco. Ne vale la pena.
Gli attori e collaboratori che hanno proposto "L’impurtante l'è a salute": Anna Pignatta, Ornella Faraldi, Marisa Volontè, Luigi Cavicchia, Ilaria Cavicchia, Luca Grossi Bianchi, Veronica Giordana, Giancarlo Pignatta, Andrea Palmero, Michele Magnatta, Flavio Moretti, Raffaella Galliano, Donata Graffino, Achille Albanese e Anna Albanese.
Le immagini fotografiche sono di Pietro Raneri e Pier Rossi

Pier Rossi
24 agosto 2013



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed