Versione desktop / mobile

Bordighera: gran successo all'Anglicana per il recital di chitarra di Enea Leone

Bordighera: gran successo all'Anglicana per il recital di chitarra di Enea Leone

Sicuramente all'altezza delle aspettative di un pubblico musicalmente colto il concerto di ieri, domenica 10 marzo 2013, alla ex Chiesa Anglicana, in Via Regina Vittoria, 4, traversa di Via Vittorio Veneto, alle ore 15.30, nell'ambito del 28° Inverno Musicale, organizzato dal Comune di Bordighera.
L'Associazione Arteazione ha proposto Enea Leone con un recital di chitarra.
Una sicurezza fuori dal comune ed una comunicativia delicata hanno fatto si che il rapporto con il pubblico diventasse confidenziale.
Poi come Enea Leone ha poggiato le dita sulle corde di quella chitarra e l'atmosfera si è immedatamente caricata di profonda attenzione.
Come ha spiegato, la sua chitarra è accordata su una tonalità leggermente più bassa proprio per conferire alle esecuzioni una interpretazione particolare.
L'esecuzione dei celebri brani di Morricone trascritte per le sei corde proprio sotto la supervisione dell'autore hanno dato la netta sensazione della padronanza strumentale dell'autore.
Leone è nato a Milano nel 1978 ed il suo curricuum è pieno di eccellenze e non ha lasciato dubbi ad alcuno quando ci ha deliziato con brani di Napoleon Coste, Giulio Regondi, Agustin Barrios, Mauro Giuliani, Mario Castelnuovo Tedesco ed il già citato Morricone.
Un doppio bis è stato richiesto dal pubblico che ha dimostrato di gradire questo pomeriggio di grande classe musicale.
Il programa musicale presentato ieri da Enea Leone:
- Napolèon  Coste - Les Soirees d' Auteuil;
- Giulio Regondi - La Reverie (suonato con copia strumento d’epoca G. Fabbricatore);
- Agustin  Barrios - La Catedral;
- Mauro Giuliani - Grand Ouverture (suonato con copia strumento d’epoca G. Fabbricatore);
- Mario Castelnuovo-Tedesco - Capriccio N. 18;
- Ennio Morricone - Quattro pezzi.
Prossimo appuntamento per questa fortunata rassegna del 28° Inverno Musicale è previsto per domenica 17 marzo, sempre alla Chiesa Anglicana, alle ore 15.30 con l'Associazione Arteazione che presenterà un simbolico e raffinato "salotto ottocentesco", in cui violino e pianoforte propongono alcuni brani della temperie musicale romantica più appassionata ed accendono gli animi attraverso il virtuosismo strumentale.
Glauco Bertagnin, violino; Simone Pagani, pianoforte.
Biglietti: euro 6,00; ridotti Euro 5,00 (dalle 14.30 nel giorno del concerto).

Valerio Moschetti
11 marzo 2013



> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed