Versione desktop / mobile

Bordighera: ''Da una villetta spunta un condominio''

Bordighera: ''Da una villetta spunta un condominio''

Riceviamo email da "Un gruppo di residenti".
"Succede anche questo a Bordighera!
Va bene il “piano casa”, però poi accadono queste cose...gli abitanti di Via Pio VII a Bordighera credevano di vedere realizzata una villetta ad un solo piano, forse due, come quella preesistente. In realtà con lo stupore di tutti anziché una villetta si sta realizzando una sorta di "condominio" di tre piani o forse più. La suddetta costruzione posta nel centro di Bordighera, oltre a deturpare l'ambiente attorno toglie la visibilità sulla collina, crea un blocco di cemento che soffoca le case vicine. Gli abitanti della zona, oltre ad aver perso la vista sul verde, si ritrovano oggi a dover fare i conti con un deprezzamento delle loro abitazioni e si chiedono che azioni possono intraprendere. Magari chiedere agli uffici comunali di ridurre le tasse in base alla perdita subita?
L'art. 28 del Regolamento Edilizio recita “Le costruzioni devono rispettare nel loro aspetto esterno il decoro edilizio ed inserirsi armonicamente nel contesto urbano”, ci chiediamo dove sia l'armonia se da un piano terra si costruiscono tre piani!
Inoltre il regolamento di Polizia Urbana art. 21 recita “2) le attivita` rumorose, derivanti da qualsiasi opera o lavorazione svolta sul territorio comunale, devono osservare i seguenti orari:
- nei periodi dal 01 luglio al 31 agosto e dal 20 dicembre al 06 gennaio, dal lunedì al venerdì: dalle ore 09.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00;
- per il restante periodo dell’anno, dal lunedì al venerdì, con il seguente orario: dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.00 ed il sabato, con esclusione delle attività rumorose nei cantieri, dalle ore 09.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00;
- nei periodi dal 10 al 25 agosto e dal 20 dicembre al 06 gennaio, è fatto divieto di svolgere qualsiasi attività rumorosa di cantiere. “Orari mai rispettati".
Forse, oltre all'ampliamento stabilito dal famigerato “piano casa”, occorrerebbe avere anche un poco di buonsenso, nel senso delle altezze, chi ha dato il permesso di costruire ha dimostrato una totale cecità nei confronti dell'ambiente e il totale disprezzo per gli abitanti confinanti ma si può fare tutto, anche deturpare qualsiasi cosa".
Un gruppo di residenti.

La Redazione
16 novembre 2015

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed