Versione desktop / mobile

Bordighera, Assessora Mariella: dopo l'Istruzione anche il Verde

Bordighera, Assessora Mariella: dopo l'Istruzione anche il Verde

Con l’occasione è perfino logico, dopo averla intervistata sulla scuola, chiederle conto anche del verde pubblico di cui ha pure le deleghe. Abbiamo appena ricevuto l’informativa da parte di un nostro lettore circa la caduta di una grossa pigna da un pino ai giardini pubblici (parco Lowe), ma non ce la sentiamo di chiedere all’Assessora di farsi carico di questo problema.
Le pigne cadono non solo ai giardini pubblici, bensì anche nella pineta, così come dalle palme cadono datteri e dagli ulivi le olive. Lei comunque aveva già saputo della caduta e, considerando il giardino in questione che risulta frequentato da mamme e bimbi, ha voluto approfondire.
Le chiediamo invece notizie più precise sull’abbattimento di alcune decine di alberi d’alto fusto (palme, areucarie, platani, ippocastani). Ci sono state reazioni, in particolare da chi si occupa di paesaggio: se non era il caso di approfondire meglio il monitoraggio effettuato, magari chiedendo un “consulto” ad altri esperti.
“La ricognizione effettuata” - ci risponde - “risulta minuziosa e completa, fatta da professionisti preparati che hanno esaminato approfonditamente alcune centinaia di alberi, in particolare certi esemplari di alto fusto che per la loro vetustà potevano presentare rischio di caduta. Tale rischio è stato riscontrato su 39 esemplari, da cui la decisione di abbatterli. Non è stata una decisione facile da prendere poiché ci rendiamo conto del valore paesaggistico delle nostre alberate e delle nostre palme. Il problema è che l’Amministrazione non può e non vuole correre il rischio che eventuali cadute provochino danni a persone o cose. C’è in ballo una responsabilità civile che, considerando quanto accaduto nel recente passato, non vogliamo rischiare di doverci assumere. In ogni caso sono stati investiti 40 mila Euro per ripiantumare nuovi alberi e nuove palme al fine di mantenere, ricostituendolo il nostro patrimonio ambientale e paesaggistico".

a cura di Giancarlo Pignatta
16 settembre 2016

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed