Versione desktop / mobile

Bordighera: altra magistrale interpretazione di Petruzzelli con ''Chilometro zero''

Bordighera: altra magistrale interpretazione di Petruzzelli con ''Chilometro zero''

Ancora una serata di splendido teatro quella offerta al pubblico ieri sera, mercoledì 8 agosto, ai Giardini della ex Chiesa Anglicana da Pino Petruzzelli, per la rassegna "Bordigheraestate", organizzata dal Comune di Bordighera.
In questo secondo appuntamento "chilometro zero" della Trilogia della Natura, proposta in tre serate consecutive a Bordighera, l'autore, regista e autore Petruzzelli si è calato nei panni di un cuoco di origini liguri alla ricerca oltre che di un lavoro, di un'affermazione professionale anche di se stesso e della propria esistenza.
Sul palcoscenico non vi era più neppure la vecchia sedia, ma era comunque colmo dalla bravura di questo artista, che non si limita soltanto alla recitazione ma è anche l'autore dei testi, testi che affascinano, il pubblico per la loro semplicità e nello stesso tempo ricercatezza, come le ricette che preparava il personaggio interpretato in questo spetatcolo, che non hanno tempi morti e  passano da una situazione all'altra senza discontinuità, e senza nessun scollamento, ma senza dubbio impegnando l'interprete che mantiene sempre una grande concentrazione.
Oltre naturalmente ad una grande memoria.
Ma in queste serate sicuramente il pubblico lo sta aiutando molto in quando nell'uditorio non si sente, è il caso di dire. volare una zanzara. benchè in questi giorni siano piuttosto numerose nei nostri lidi.
Ancora un bravo quindi a questo artista ed arrivederci per l'ultima serata di oggi, giovedì 9 agosto, nella quale Pino Petruzzelli si calerà nei panni di un maestro d'ascia: figura che con l'avvento della plastica è in via di estinzione, in quanto oramai le imbarcazioni vengono costruite con questo materiale senza vita, e non più come un tempo con legno, ed il mastro d'ascia era colui che la creava con le sue conoscenze e la sua esperienza che molto spesso si tramandava nella stessa famiglia da generazioni.

Franco Zoccoli
9 agosto 2012

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed