Versione desktop / mobile

Bordighera: all'Anglicana un pregevole concerto di flauto e pianoforte

Bordighera: all'Anglicana un pregevole concerto di flauto e pianoforte

Piacevole pomeriggio musicale ieri, domenica 7 aprile, presso la ex Chiesa Anglicana, in via Regina Vittoria 4 a Bordighera, nell’ambito della riuscita rassegna 28° Inverno Musical, che in questa giornata ha visto protagonisti il flauto di Michele Menardi Noguera ed il pianoforte di Loris Orlando, savonese.
Il concerto, organizzato dal Comune di Bordighera e dall’Associazione Musicale Terzo Rigo, si è offerto con il titolo “Affreschi Pastorali”.
Una chiara e pregevole presentazione di Michele Menardi Noguera ha dato un ulteriore senso alla scelta dei brani eseguiti e dei loro autori, quasi tutti dell’ex U.R.S.S.
Brani dal forte carattere pastorale con legami importanti verso la musica popolare. Sono stati eseguiti sei pezzi per flauto e piano di Fikret Amirow, compositore del ‘900 vissuto nell’Azerbaijan che, dopo un congedo forzato per ferite subite in guerra, si dedicò alla musica influenzando positivamente le composizioni popolari del tempo.
"La canzone degli Ashuge", "Ninna Nanna", "Danza", "Nei monti dell’Azerbaijan", molto suggestivo, "Alla Primavera dal sapore orientale e Notturno".
A seguire di Otar Taktakishvili compositore giorgiano del ‘900 che ancora allievo ha composto quello che è diventato ed è l’inno della Georgia.
Sono stati eseguiti "Allegro cantabile", "Aria e Allegro scherzando".
Di Heino Eller tre pezzi ai quali l’autore ha legato per ogni brano il nome di un personaggio o una divinità: "Nella Valle", "Sul Fiume e Nel prato".
Per concludere "Hypnosis" e "Orange dawn" di Ian Clarke, autore contemporaneo ungherese che ha cercato di percorrere nuove strade nell’abbinamento musicale di questi due strumenti.
"Hypnosis", dal carattere minimale ed "Orange Dawn", alba arancione, ispirato da un viaggio dell’autore in Etiopia dove il flauto eseguirà sonorità particolari, volteggi, per riproporre i suoni della natura che hanno ispirato questo brano.
Il pubblico, non numerosissimo ma sicuramente soddisfatto, ha richiesto con un lungo applauso il bis e Michele e Loris hanno concesso "Semplicemente". Si, questo era il titolo del brano eseguito, veramente squisito e la piacevole sorpresa è stata sapere che l’autore è lo stesso Michele Menardi Noguera.
Il curriculum di questi due musicisti è davvero ampio e la loro bravura e padronanza degli strumenti indiscutibile ha reso questo momento musicale veramente piacevole.
Nel prossimo fine settimana cala il siparia sul 28° Inverno Musicale: sabato 13 apriel alla ex Chiesa Anglicana, alle ore 15,30, recital del pianista Loris Orlanda dal titolo “L’arte del pianoforte”, domenica l'evento clou con la Rappresentazione in forma scenica ed in costume dell’opera "Tosca" di Giacomo Puccini.

Valerio Moschetti
8 aprile 2013

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed