Versione desktop / mobile

1978: Bordighera partecipa al programma televisivo ''Mille e Una Luce'' - il video

1978: Bordighera partecipa al programma televisivo ''Mille e Una Luce'' - il video

Nell'estate del 1978 Bordighera partecipò al programma televisivo su Rai Uno "Mille e Una Luce", presentato da Luciano De Crescenzo, Claudio Lippi ed Ines Pellegrini.
"Mille e Una Luce" fu la prima trasmissione dove il pubblico da casa, in qualche modo, interagiva tramite un programma televisivo, dando il suo gradimento con lo spegnimento di uno o più punti luce della propria abitazione.
La delegazione bordigotta era rappresentata dall'indimenticabile Cesare Perfetto e da Vincenzo Massaccesi, titolare, all'epoca, assieme al fratello Alvaro, del mitico Bar Nadia.
Il gioco, cui parteciparono città di ogni regione d'Italia, e per la Liguria fu appunto Bordighera, si basava sul gioco base della Dama e su diversi altri tipi di sfide. Ogni sfida permetteva alla città che la vinceva di soffiare una pedina di Dama alla città avversaria.
Il cammino di Bordighera fu entusiasmante e dopo aver superato Fasano si presentò alla semifinale con il più alto gradimento.
Ma qualcosa non funzionò nell'organizzazione. Avendo all'ultimo momento dovuto impegnare una serata con altra trasmissione la Rai si trovava ad avere due sole serate disponibili, e programmate, con tre sfide da trasmettere: le due semifinali e la finalissima.
Vennero decisi due cambiamenti: che la sfida a Dama non si sarebbe svolta con la regola del soffio della pedina, come sopra spiegato, ma di una vera e propria gara di bravura.
Inoltre, per recuperare la serata in meno, venne deciso di accoppiare le quattro città semifinaliste: Bordighera, Ponsacco, Alghero e Mandatoriccio. Bordighera venne abbinata con Alghero ed assieme avrebbero sfidato Ponsacco e Mandatoriccio.
E fu quest'ultima coppia la vincitrice della semifinale ed il sabato successivo Ponsacco e Mandatoriccio si sfidarono per la vittoria di "Mille e Una Luce". E fu il Comune più piccolo, Mandatoriccio, ad aggiudicarsi "Mille e Una Luce 1978".
In quella serata protagonista per Bordighera fu anche il tassista Renzino Guglielmi impegnato in una gara di ballo.
In ricordo di quella trasmissione Vincenzo Massaccesi, quando aprì il suo nuovo Bar in Corso Italia lo chiamò "Milleluci".
Desideriamo ringraziare il Comune di Mandatoriccio che ci ha fatto pervenire il filmato completo della semifinale, sul quale Gianluca Gazzano, sul canale Youtube di Bordighera ne ha digitalizzato un video di meno di tre minuti.
Il link del video è sottostante il presente articolo.

Pier Rossi
31 dicembre 2016

video

> Scarica questa News in versione .pdf



Galleria fotografica


<< Torna indietro


- Condividi

OKNOtizie Diggita Segnalo Fai.Informazione Digg Technorati Reddit Windows Live Rss Feed